Continua a tremare la terra nel Centro Italia: alle 5.11 i sismografi hanno registrato un terremoto di magnitudo 4.7 con epicentro a Muccia, nel maceratese. Per fortuna nessun ferito ma diversi danni alle cose.

MUCCIA (MC) – Torna la paura nel cuore dell’Italia. Alle 5.11 una scossa di terremoto di magnitudo 4.7 è stata registrata dai sismografi: l’epicentro a Muccia, paese in provincia di Macerata, a metà strada tra Tolentino e Foligno. Il sisma è stato avvertito distintamente anche in tutta l’Umbria. Al momento non si registrano fortunatamente feriti mentre ci sono danni alle cose. Nella zona di Muccia la terra era tornata a tremare con frequenza già da alcuni giorni. Il 4 aprile si erano registrate due scosse di particolare intensità, una di magnitudo 4 alle 4:19 e una di magnitudo 3.6 alle 20:41.

COME TRASMETTERE I DATI PER I FINANZIAMENTI AGEVOLATI SISMA

I sindaci della zona: “Uno stillicidio continuo”

Mario Baroni, sindaco di Muccia, ha dichiarato: “C’è grande e insicurezza tra le persone. Stiamo controllando sia le casette che le case rimaste agibili. E’ uno stillicidio continuo, che ci sta snervando e che non si ferma: le scosse si ripetono da svariati giorni, anche con una escalation nell’intensità“.

A Pieve Torina, il primo cittadino Alessandro Gentilucci ha disposto la chiusura delle scuole: “Oggi chiudiamo le scuole. Abbiamo dei danni e stiamo verificando anche le Sae (soluzioni abitative in emergenza, ndr)“. Dopo la scossa, Trenitalia ha deciso di sospendere a scopo precauzionale la circolazione lungo la linea interna Civitanova Marche-Macerata per effettuare controlli sulla tenuta della strada ferrata. La circolazione dovrebbe riprendere in mattinata.

Terremoto a Macerata, danni alle SAE

Intanto diversi cittadini delle zone interessate dal terremoto hanno condiviso sui social i danni provocati dalla scossa che hanno provocato disagi anche agli abitanti delle Soluzioni Abitative in Emergenza, un triste paradosso che fa poco onore all’Italia e che ha provocato lo sdegno delle persone vittime del sisma che, come denunciato sui social network, continuano a sentirsi abbandonati da uno Stato poco presente.

Di seguito uno dei tanti post pubblicati su Facebook dagli abitanti delle zone colpite dalla scossa di terremoto:

Pubblicato da Giusy Bertolo Cerino su Martedì 10 aprile 2018

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
Macerata magnitudo Muccia Pieve Torina scelte della redazione terremoto

ultimo aggiornamento: 10-04-2018


Napoli, studentessa si suicida: era indietro con gli esami

Roma, si è spento Giovanni Liotti: il padre del cognitivismo