Tifosi del Malmö inferociti con l’attaccante per aver investito in un club rivale come l’Hammarby. Ora Ibra non è più l’eroe locale.

Il Milan aspetta una risposta da Zlatan Ibrahimovic, dopo aver presentato un’offerta di 6 milioni di euro complessivi per un contratto di diciotto mesi. Nel frattempo, il forte attaccante ha acquistato una quota (si parla del 25 percento) dell’Hammarby, società polisportiva con sede a Stoccolma.

La scelta ha mandato su tutte le furie i tifosi del Malmö, che hanno reagito in malo modo. Come riporta La Gazzetta dello Sport, la statua di Ibra (inaugurata da poco nella città natale del giocatore) è sorvegliata dalla polizia, dopo essere stata adornata da un sacchetto per la spazzatura (sulla testa), striscioni vari, insulti anche razzisti (“Zingaro, devi morire”) e un water con annesse sciarpe dell’odiato club.

La rivalità tra Malmö e Stoccolma è ancora molto forte. E Zlatan, l’eroe locale cresciuto nel campetto di un quartiere povero, ora è visto come un traditore. L’idea di tornare a giocare in Svezia probabilmente non è mai stata contemplata da Ibrahimovic, ma ora più che mai sarebbe inopportuno pensare di accasarsi proprio nella Capitale.

Zlatan Ibrahimovic
Fonte foto: https://www.facebook.com/ZlatanIbrahimovic

Mercato Milan: Ibrahimovic prima scelta per l’attacco

Ancora una volta, Ibra è riuscito a far parlare di se, in un modo o nell’altro. C’è chi lo ama e chi lo odia, non esiste una via di mezzo. A Milano – manco a dirlo – troverebbe una tifoseria innamorata. Il popolo milanista non lo ha mai dimenticato e adesso invoca disperatamente un suo ritorno.

La risposta dovrebbe arrivare nei prossimi giorni. Magari dopo un secondo incontro a Milano tra l’agente Mino Raiola e i vertici di via Aldo Rossi, i quali continuano a essere fiduciosi. Stavolta il sogno può diventare realtà.

Ecco un video con alcune giocate di Zlatan Ibrahimovic:

https://www.youtube.com/watch?v=B-h9NQuJEX0

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
calcio Hammarby Ibrahimovic malmo milan

ultimo aggiornamento: 28-11-2019


Champions League, Lukaku e Lautaro trascinano l’Inter. Pari Napoli. Bene l’Italia in Europa

Milan, un tesoretto per finanziare l’acquisto di Demiral