Pioggia, temporali e grandine stanno sconvolgendo gran parte del Nord Italia, dopo lunghe giornate di caldo torrido.

Ad essere colpito da questo maltempo importante, è soprattutto il Piemonte, area in cui le piogge si sono accompagnate a grandine e potenti raffiche ventose, provocando danni profondi. Parliamo di alberi caduti, danni ad auto e perfino ad abitazioni.

Considerevoli, gli interventi dei vigili del fuoco, soprattutto nel Cuneese, zona particolarmente colpita, il Comune di Saluzzo.

Oltre i danni alle abitazioni e gli alberi abbattuti, non sono mancati nemmeno gli allagamenti.

Alluvione maltempo
Alluvione maltempo

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

I danni a Saluzzo

Nell’area di Saluzzo, sono caduti pezzi di grandine del diametro di quasi 10 centimetri, elementi che hanno provocato ingenti danni a case e auto.

I violenti temporali si sono abbattuti su diversi comuni: da Bene Vagienna a Fossano a Mondovì dove i residenti hanno richiesto l’intervento dei vigili del fuoco, molteplici volte. Almeno 125 le chiamate arrivate nel corso della sola serata.

Forti piogge anche tra Biella e Vercelli, con alberi abbattuti e tetti danneggiati. A Casale Monferrato, un albero è caduto in piazza, dove per fortuna non ha provocato nessun danno consistente. Disagi temporaleschi in Val Cerrina e nel Basso Monferrato.

Il maltempo ha infine intaccato anche il Trentino-Alto Adige, area dove si è verificata una frana sulla strada statale della Val Venosta, in quel di Curon. Densamente colpiti, i distretti di Bolzano e Merano: più di un centinaio, gli interventi dei vigili del fuoco, la maggioranza dei quali è concentrata su allagamenti in cantine e garage, rimozione ostacoli per la circolazione, taglio rami pericolanti, smottamenti, frane e colate detritiche.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 26-07-2022


Elezioni 2022: gli artisti si schierano

Carmela Fabozzi morta con due fratture alla testa