Il fondatore di Forza Nuova, Fiore, e il leader romano del movimento di estrema destra, Giuliano Castellino, sono stati arrestati dopo la manifestazione No Green Pass del 9 ottobre a Roma.

Nella notte tra sabato 9 e domenica 10 ottobre, gli uomini delle forze dell’ordine hanno arrestato Roberto Fiore e Giuliano Castellino, vertici di Forza Nuova, e altre dieci persone per la manifestazione No Green Pass andata in scena a Roma nella giornata del 9 ottobre.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Manifestazione No Green Pass a Roma, arrestati Fiore e Castellino

La retata è scattata nella notte tra il 9 e il 10 ottobre. Gli uomini delle forze dell’ordine hanno arrestato 12 persone. Spiccano tra queste i nomi di Roberto Fiore, fondatore di Forza Nuova, e Giuliano Castellino, leader romano del movimento di estrema destra.

L’arresto è scattato al termine dei riscontri su quanto avvenuto nella giornata del 9 ottobre, quando a Roma la manifestazione dei No Green Pass si è trasformata in una vera e propria guerriglia urbana, arrivata a pochi metri da Palazzo Chigi. Inoltre nel corso della manifestazione è stata assaltata anche la sede romana della Cgil.

Polizia
Polizia

Le indagini sulla manifestazione

Proseguono le indagini sulla manifestazione. La Digos sta visionando i filmati delle proteste per individuare altre persone e stabilirne le responsabilità.

Il bilancio della manifestazione del 9 ottobre

In base alle informazioni raccolte nella mattinata del 10 ottobre sembra che tra i feriti ci siano anche tre carabinieri, coinvolti negli scontri presso la sede della Cgil, occupata dai manifestanti nel corso della manifestazione.

Non mai è stato chiaro invece quanti feriti ci siano stati tra i manifestanti. Alcuni hanno fatto sapere di essere stati caricati dalle Forze dell’Ordine e di essere stati investiti dai mezzi della Polizia, entrati in azione per disperdere la folla. I filmati girati sulla rete mostrano effettivamente persone ferite.

Forza Nuova: “Non ci fermeremo”

Nonostante i fermi, in un comunicato, riportato dall’Ansa, Forza Nuova ha confermato che “se non verrà ritirato definitivamente il Green Pass la rivoluzione popolare non fermerà il suo cammino con o senza di noi […]. Il popolo ha deciso di alzare il livello dello scontro“.

In manette altre cinque persone

Nella giornata del 14 gennaio 2022 altre cinque persone sono state arrestate per aver preso parte all’assalto della Cgil del 9 ottobre. Per due di loro sono scattati i domiciliari, per tre l’obbligo di firma.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 14-01-2022


Coronavirus, prima regione in zona Arancione: i colori dal 17 gennaio

Firenze, tassista aggredisce cliente: via al procedimento disciplinare