Massimo Moratti parla a La Gazzetta dello Sport: “Ci vorrà pazienza anche con Gattuso. I cinesi? Non mi permetto di dare giudizi”.

MILANO – In casa Inter si parla di Milan. L’ex numero uno nerazzurro, Massimo Moratti, ai microfoni de La Gazzetta dello Sport ha parlato della situazione rossonera: “Pensavo – ammette – che non sarebbe stato facile per Montella avendo cambiato dieci undicesimi della squadra, ma non credevo che avrebbe avuto così tanti problemi, il nodo è complicato da scogliere anche per Gattuso, ci vorrà pazienza“. “A Benevento – continua – hanno avuto la classica giornata in cui non dovresti nemmeno alzarti dal letto. Anche perché quel gol del portiere ha portato le immagini in giro per il mondo. Ora sono a -18 da noi e non mi dispiace. La rivalità con il Milan è sentita perché c’è un confronto diretto nella stessa città, con la Juventus è legato alla storia e non per motivi territoriali“.

Massimo Moratti boccia Conte: “Non credo che vada in rossonero. Lui è uno attento”

Massimo Moratti parla anche di Berlusconi: “Possibile – dichiara – che manchi ma se lui dice che bisogna fidarsi dei cinesi cui ha venduto ci sarà da fidarsi anche se non mi permetto di giudicare”. Conclusione finale su un possibile futuro di Conte al Milan: “Non credo, lui è uno attento“.

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
calcio ivm Massimo Moratti milan

ultimo aggiornamento: 05-12-2017


Donnarumma a fine stagione al Real Madrid, ipotesi molto concreta!

Milan in prestito, Bertolacci vola con il Genoa. Beretta e Simic sconfitti