L’intervento del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella in occasione della sua visita a Pisa per la cerimonia di inaugurazione dell’anno accademico.

Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella si è recato a Pisa per la cerimonia di inaugurazione del 678esimo anno accademico dell’Università e per un incontro con i giovani dell’iniziativa Siete Presente.

Super Green Pass, tutte le regole per viaggiare a Natale

Mattarella a Pisa per l’inaugurazione dell’anno accademico

Hanno preso parte alla cerimonia di inaugurazione la ministra Cristina Messa, il Rettore dell’Università degli Studi di Pisa, il Presidente del Consiglio degli studenti e il Presidente della Repubblica. La cerimonia si è conclusa con un intervento del Capo dello Stato Sergio Mattarella.

Di seguito il video della visita del Presidente della Repubblica al Palazzo della Sapienza di Pisa.

L’intervento del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella

L’intervento del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella è stato anticipato da un lungo applauso da parte dei presenti e dalle note dell’inno d’Italia.

Questo ateneo ha una lunga storia e sono lieto di essere qui“, ha dichiarato il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. “L’Ateneo di Pisa […], già prima della bolla di Clemente VI svolgeva la sua attività […]. Qui hanno studiato personaggi di rilievo della storia italiana, come maestri della Letteratura e Presidenti della Repubblica“, ha sottolineato il capo dello Stato nel corso del suo intervento. “Ho registrato le sollecitazioni provenienti dal rappresentante degli studenti e dalla rappresentante del personale. Vorrei raccogliere due spunti proposti questa mattina. Il primo riguarda l’offerta multidisciplinare e la relazione tra le diverse discipline. La connessione tra le discipline è indispensabile. L’altro spunto nasce dalle parole del Rettore, che ha parlato di questo anno come di un nuovo inizio. Ed ovviamente lo è. È un nuovo inizio che sovente siamo chiamati ad affrontare […]. La deriva anti-scientifica mira a bloccare il futuro e a ricondurre tutto al passato.

Noi dobbiamo molto alla scienza. Abbiamo passato un periodo lungo, un anno e mezzo, che non dobbiamo dimenticare. Un periodo con centinaia di vittime ogni giorni, ospedali pieni di pazienti Covid, malati con altre patologie che non potevano essere ricoverati, il Paese chiuso, l’attività industriale ridotta ai minimi. Tutto è alle spalle perché la scienza ci ha consegnato i vaccini. Questo lo dobbiamo anche al senso di responsabilità della stragrande maggioranza dei nostri concittadini. Siamo ripartiti. La condizione economica del Paese è in crescita. Crescono i posti di lavoro, abbiamo prospettive incoraggianti. Il Paese torna a vivere grazie alla scienza e al senso di responsabilità dei nostri concittadini”.

Addolora che oggi, adesso, nel momento in cui vediamo una ripresa incoraggiante, esplodono fenomeni di aggressiva contestazione, quasi a voler ostacolare la ripresa del Paese. Sono comportamenti che creano allarme, o meglio tristezza. Non allarme perché sono comportamenti che si infrangono contro la determinazione e il senso civico della quasi totalità dei nostri concittadini”.

D seguito il video dell’intervento del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella

Riproduzione riservata © 2021 - NM

ultimo aggiornamento: 18-10-2021


Chi è Paolo Damilano

Chi è Enrico Michetti