Mercato: dopo Fabregas, anche l’ex Milan Kalinic verso il Monaco

Il Monaco è intenzionato a tentare la risalita in Ligue 1. Dopo l’ex Chelsea il prossimo obiettivo è l’attaccante croato dell’Atletico Madrid

La classifica, al momento, è drammatica. Il penultimo posto in classifica a quota 13, e le 11 sconfitte maturate in 18 partite mettono il Monaco in una situazione assai difficile. La zona salvezza, occupata dall’Amiens, è adesso distante cinque lunghezze. Tutto può ancora succedere, ma la squadra allenata da Thierry Henry deve subito provare a invertire la tendenza. Per questo, dopo aver portato nel Principato un calciatore di classe indiscutibile come Cesc Fabregas, la società prova un nuovo colpaccio con Nikola Kalinic, reduce da due esperienze negative tra Milan e Atletico Madrid.

France Football, il Monaco vuole Nikola Kalinic

Le sue cifre, nelle ultime due stagioni, sono in netto calo. Il giocatore, però, ha dimostrato in contesti come Firenze di avere la stoffa per guidare l’attacco di una squadra importante. Il Monaco potrebbe essere per lui una nuova possibilità.

Secondo il quotidiano transalpino France Football, la dirigenza monegasca avrebbe pensato a lui per rafforzare un attacco che segna con il contagocce (solo 16 reti in 18 incontri). Il Tigre Falcao non riesce da solo a tirare la carretta, con Jovetic in uscita e Pellegri ai box causa infortunio. Probabile che l’Atletico Madrid, con cui Kalinic ha segnato solo 2 reti in 10 presenze nella Liga, decida di lasciarlo partire senza troppi rimpianti.

Nikola Kalinic
Nikola Kalinic (fonte foto https://www.facebook.com/ACMilan/)

Milan, le cifre di Kalinic in rossonero

Kalinic arriva in rossonero il 22 agosto del 2017, dopo due ottime stagioni con la maglia della Fiorentina, in cui ha collezionato 27 reti in 69 partite di campionato e altri 6 gol in 12 partite di Europa League. Numeri che avevano stuzzicato la coppia Fassone-Mirabelli, intenzionata a fare dell’attaccante croato il perno del reparto avanzato rossonero.

Le cose, però, non sono andate per il verso giusto. Kalinic ha infatti messo a segno solo 6 reti in 31 partite di Serie A, non andando mai in gol né in Coppa Italia, né in Europa League. Il trasferimento all’Atletico Madrid, la scorsa estate, è stata l’ovvia conseguenza del suo scarso rendimento.

ultimo aggiornamento: 10-01-2019

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X