Mercato Inter, Skriniar sempre più richiesto: ora lo vuole anche il Bayern

Mercato Inter, il Bayern Monaco piomba su Milan Skriniar

il Bayern Monaco mette nel mirino il difensore nerazzurro Milan Skriniar, in trattativa per rinnovare il contratto, piace anche al Manchester United

Continua l’interesse dei maggiori top club europei nei confronti di Milan Skriniar. L’ultimo club, in ordine temporale a mettere gli occhi sul difensore slovacco, è il Bayern Monaco. Il club tedesco complice un avvio di stagione non proprio positivo – il successo manca da quattro giornate e sesto posto in Bundesliga- vuole rinnovare il pacchetto difensivo e il giocatore nerazzurro è sulla lista degli obiettivi.

Dal Manchester United al Barcellona: tanti assalti respinti

Il club tedesco, oltre a vincere la resistenza del club nerazzurro che non ha nessuna intenzione di cedere il suo giocatore, dovrà vedersela anche con una folta concorrenza. Oltre ai due club di Manchester, a provare a strappare lo slovacco all’Inter è stato anche il Barcellona con ovvio esito negativo.

A gennaio 2017 il club nerazzurro ha respinto un’offerta da 65 milioni di euro ricevuta dal Manchester City. In estate sono state Barcellona e Manchester United a tentare di strappare ai nerazzurri il difensore, oltre alla stessa squadra allenata da Pep Guardiola.

Milan Skriniar
fonte foto https://www.facebook.com/Inter/

Skriniar, rinnovo in stallo

L’Inter considera il giocatore incedibile e nonostante il contratto scadrà nel 2022 sta trattando con l’agente del giocatore Karol Csonto, per adeguare il contratto e respingere alla base le offerte dei top club. Le parti stanno trattando da mesi, e nonostante questo, c’è ancora distanza: il club di Corso Vittorio Emanuele offre 2,5 milioni a stagione a fonte di una richiesta di 3,5 milioni.

Nonostante questa distanza tra le parti c’è serenità: la volontà del giocatore, e a maggior ragione del club, è quella di continuare con insieme il percorso iniziato nell’estate del 2017. Le trattative per la cessione di Skriniar sono rifiutate in partenza, soprattutto se sono sotto agli 80 milioni di euro, cifra minima intorno alla quale la dirigenza nerazzurra inizierebbe a prendere in considerazione qualsiasi proposta.

ultimo aggiornamento: 10-10-2018

X