Suso a metà strada tra la riconferma e una cessione che farebbe respirare le casse del Milan. Ecco dove potrebbe andare il calciatore spagnolo

Uno degli interrogativi più grandi, in casa Milan, è comprendere quale sarà il futuro di Jesus Suso. Il calciatore classe 1993 è reduce da una stagione con luci ma anche tante ombre. Sono state tante, troppe le partite in cui l’esterno offensivo rossonero non è riuscito a lasciare la sua impronta, mettendo così ulteriormente in difficoltà la manovra di una squadra che spesso ha fatto fatica a produrre gioco e occasioni da rete. Come potrebbe rivelarsi la sua permanenza con Giampaolo?

Green Pass e Super Green Pass, tutte le regole dal 10 gennaio

Milan: Suso-Giampaolo, una convivenza tutta da provare

Lo schema base di Giampaolo, come già specificato in altri approfondimenti, è il 4-3-1-2. Uno schieramento che, almeno in partenza, non presupporrebbe la presenza di esterni offensivi puri. C’è da dire che il tecnico abruzzese prevede un assetto offensivo variabile, in cui gli attaccanti e la mezza punta variano di posizione durante il match: una delle posizioni dalle quali potrebbe partire Suso è quella di mezza punta.

Un ruolo che non va molto a genio al calciatore nato a Cadice ventisei anni fa. Suso ha sempre dato il meglio di sé, infatti, come ala destra, brava ad accentrarsi e scoccare conclusioni a giro spesso pericolose. Queste difficoltà di adattamento potrebbero portare all’idea di una sua cessione.

Suso
Suso

Suso e la clausola rescissoria da 38 milioni: chi potrebbe esercitarla?

Fino a qualche settimana fa, radiomercato parlava di un possibile interessamento dell’Atletico Madrid per lui. I colchoneros, nel frattempo, hanno chiuso col Benfica il mega affare che ha portato Joao Felix in Spagna: un’operazione che ha di fatto allontanato Suso.

Restano in piedi, dunque, alcune possibili destinazioni. La prima è la Roma, anche se si parla solo di un interessamento teorico e mai palesato. La seconda pista è invece quella che porta in Premier League, dove le società hanno grande forza economica e potrebbero tranquillamente pagare la clausola rescissoria.

Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per seguire News Mondo su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - NM

milan

ultimo aggiornamento: 21-06-2019


De Laurentiis avverte la Juve: Sarri urla e bestemmia

Uefa-Milan: slitta di 15 giorni il comunicato del TAS