Mercato Milan: Leonardo segue Castagne, pronta una contropartita

L’obiettivo di Leonardo è quello di rafforzare il lato sinistro della difesa. Il belga dell’Atalanta piace molto: la contropartita potrebbe essere gradita

La corsa alla Champions League è lanciata, col quarto posto da difendere a spada tratta. Il Milan, però, comincia a muoversi sul mercato ben prima dei verdetti finali del campionato, in modo da farsi trovare subito pronto al momento dell’apertura della finestra estiva. La squadra ha bisogno di molti puntelli per poter puntare a risultati migliori: il centrocampo e gli esterni d’attacco sono i settori d’intervento prioritari per Leonardo. A livello difensivo, poi, c’è un’area da puntellare: quella di sinistra, dove si cercano maggiori garanzie tecniche.

Milan, occhi sull’eclettico Castagne per la difesa

Il terzino belga, classe 1995, è una delle grandi sensazioni dell’ottimo campionato dell’Atalanta. Arrivato in Italia nel 2017 dal Genk, grande fucina di talenti in questi ultimi anni, ha sfruttato il primo anno per ambientarsi in un calcio nuovo, per poi esplodere nel corso di questa stagione. La grande duttilità, a livello tattico, fa di Castagne un elemento preziosissimo.

Il nerazzurro, infatti, nasce come terzino destro ma, nel corso della stagione, Gasperini lo ha impiegato spesso e volentieri a sinistra, come esterno a tutto campo nel suo 3-4-1-2. Cambia la fascia, ma non gli standard molto elevati delle sue prestazioni: Leonardo sembra essersi innamorato del giocatore e vuole provare a portarlo a Milano. L’Atalanta potrebbe sparare alto: dai 20 ai 25 milioni la possibile richiesta. Il dirigente brasiliano, però, ha l’asso nella manica. Si chiama Diego Laxalt.

Leonardo David Neres Everton
Fonte foto: https://www.facebook.com/pg/ACMilan

Milan, Laxalt non convince: possibile pedina di scambio per Castagne?

Diego Laxalt sembra una delle scommesse perse dal primo Milan targato Leonardo e Maldini. L’ex esterno sinistro di Inter, Bologna e Genoa è giunto in rossonero la scorsa estate per la cifra di 14 milioni di euro più bonus: un investimento importante che, però, non ha portato i frutti sperati.

Laxalt, oscurato da Rodriguez, ha disputato solo 614 minuti in campionato (18 presenze), ottenendo più spazio soltanto in Europa League. Rimane agli atti, finora, solo un assist realizzato in Coppa Italia. Proprio l’uruguaiano potrebbe essere utilizzato come pedina di scambio per arrivare a Castagne: proprio l’Atalanta aveva sondato il terreno per Laxalt, gradito a Gasperini. Elemento che potrebbe facilitare le trattative.

ultimo aggiornamento: 12-04-2019

X