Calciomercato: il Milan mette nel mirino un giovane centrocampista azzurro

5 paesi low cost dove rifarsi una vita

Calciomercato: il Milan guarda al Alberto Grassi della SPAL. Il giocatore, in prestito dal Napoli, non dovrebbe essere riscattato e si prepara a partire in estate.

Mercato Milan, occhi su Alberto Grassi della SPAL – Come rivelato da Gennaro Gattuso in occasione della conferenza stampa alla vigilia della sfida contro il Sassuolo, il prossimo mercato del Milan non prevederà rivoluzioni.

Il tecnico e la dirigenza sembrano credere molto nella rosa a disposizione e si dovrebbero limitare a pochi innesti mirati, preceduti probabilmente da altrettante cessioni.

I reparti che dovrebbero cambiare volto, come noto, sono l’attacco e il centrocampo, dove Massimiliano Mirabelli sta proseguendo nel suo lavoro di scouting.

Massimiliano Mirabelli
Fonte foto: https://www.facebook.com/ACMilan

Calciomercato: Milan su Alberto Grassi

Secondo quanto riferito dal noto giornalista ed esperto di calciomercato Alfredo Pedullà, il Milan avrebbe messo nel mirino il giovane Alberto Grassi della SPAL.

Il giocatore, attualmente in prestito dal Napoli, non dovrebbe essere riscattato dai ferraresi che aprirebbero di fatto le porte al Milan, pronto a discutere con gli azzurri per il trasferimento del giocatore.

Milan su Alberto Grassi: Ma c’è anche la Fiorentina

Sul giovane centrocampista azzurro c’è anche la Fiorentina, da tempo impegnata a monitorare la situazione del giocatore. I Viola attendono di conoscere il futuro di Milan Badelj, ancora in bilico tra il rinnovo e la cessione a costo zero.

Il Milan sarebbe in vantaggio sui Viola in virtù della volontà del giocatore, il quale apprezzerebbe molto il progetto rossonero fatto di giovani e giocatori d’esperienza, un mix perfetto per provare a tornare in alto.

Questo il video del gol di Alberto Grassi in SPAL-Bologna:

Ricevi le ultime notizie in Real Time, lascia la tua email qui sotto:

Privacy Policy
Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 08-04-2018

Nicolò Olia