Il messaggio di Mattarella in occasione dell’Assemblea Nazionale UNCEM: “La coesione è un grande obiettivo della Repubblica”.

Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha inviato un messaggio al Presidente dell’Unione Nazionale Comuni, Comunità ed Enti Montani, Marco Bussone, in occasione dell’Assemblea Nazionale UNCEM.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Assemblea Nazionale UNCEM, il messaggio del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella

Il Paese sta affrontando una stagione che invoca un’alta e condivisa responsabilità per combattere la pandemia e, insieme, costruire con coraggio la ripresa”, esordisce Sergio Mattarella nel messaggio inviato al Presidente Bussone.

Autonomia e coesione sono i protagonisti di un percorso che interpella i Comuni, le Comunità e le Unioni Montane, gli enti che a vario titolo sono chiamati a concorrere alla realizzazione nelle aree montane del Piano nazionale di ripresa e resilienza“, si legge ancora nel messaggio del Presidente della Repubblica.

Sergio Mattarella
Sergio Mattarella

Mattarella, “Nelle missioni del Pnrr i piccoli Comuni dovranno contribuire al raggiungimento degli obiettivi”

Il Capo dello Stato ha poi volto evidenziare il ruolo dei piccoli Comuni, delle aree rurali e dei territori montani nell’attuazione del Pnrr, intorno al quale ruota il futuro dell’Italia.

Nelle strategie e nelle missioni del Pnrr i piccoli Comuni, le aree rurali, i territori montani potranno e dovranno contribuire con idee ed esperienze, concorrere al raggiungimento degli obiettivi. La coesione è un grande obiettivo della Repubblica e, in questo momento, deve essere ancor più il metodo di lavoro, di collaborazione leale e costruttiva, di partecipazione al bene comune, come chiedono i nostri concittadini“.

Di seguito il testo integrale del messaggio del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 13-12-2021


Covid, Speranza: “Il vaccino ai bambini non è materia da bar, fidiamoci dei pediatri. Io vaccinerò i miei figli”

Giornalista aggredito da Beppe Grillo, il Gip ordina l’imputazione