Dopo più di vent’anni di onorato servizio, Internet Explorer andrà ufficialmente in pensione a novembre 2020, a favore di Edge.

Dopo un periodo di convivenza dei due browser, Microsoft ha annunciato che a novembre 2020 terminerà il supporto a Internet Explorer 11, rendendo Edge l’unico browser ufficiale di casa Microsoft.

Il termine del supporto a Internet Explorer ha una data ufficiale

Microsoft ha annunciato questo cambiamento sul Microsoft Tech Community Blog. Ecco un passaggio essenziale del post.

Oggi annunciamo che le applicazioni e i servizi Microsoft 365 non supporteranno più Internet Explorer 11 (IE 11) entro l’anno prossimo.

A partire dal 30 novembre 2020, l’applicazione web di Microsoft Teams non supporterà più IE 11.
A partire dal 17 agosto 2021, le rimanenti applicazioni e servizi Microsoft 365 non supporteranno più IE 11.

Fine Vita Internet Explorer
Fonte foto: https://techcommunity.microsoft.com/t5/microsoft-365-blog/microsoft-365-apps-say-farewell-to-internet-explorer-11-and/ba-p/1591666

L’azienda prosegue spiegando che, dopo queste date, Microsoft 365 non funzionerà più correttamente con questi browser. In pratica la famiglia di applicazioni web di casa Microsoft avrà funzionalità ridotte o smetterà di funzionare del tutto.

Un segnale importante delle scelte di Microsoft, che negli ultimi anni ha avviato un importante processo di semplificazione delle sue linee di prodotti e servizi, a favore di una gestione più snella.

Perché Microsoft sta eliminando il suo browser storico?

Se abbiamo già visto le ultime versioni di Microsoft Edge, questa notizia non dovrebbe essere una sorpresa. Dopotutto, Microsoft ha lavorato sodo per rinnovare Microsoft Edge e renderlo un forte concorrente per Chrome e Firefox. A questo punto dividere i propri utenti su due browser è davvero controproducente dal punto di vista strategico.

update maggio 2020 Edge Chromium

Microsoft ha iniziato la sua spinta quando ha rilasciato la versione Chromium di Edge. Da allora, l’azienda lo ha aggiornato con tutti gli strumenti necessari per renderlo un browser moderno. Con l’ultimo aggiornamento inoltre, Edge basato su Chromium è già diventato il browser predefinito di Windows 10.

Per questo motivo, c’è ben poco motivo di continuare a utilizzare Internet Explorer 11 o legacy Edge, cioè la vecchia versioe del browser arrivato con Windows 10. Di conseguenza, Microsoft sta tagliando il supporto per questi browser per concentrarsi sulla versione Chromium di Edge.

Prepariamoci al passaggio

Ci sono buone probabilità che a questo punto Internet Explorer 11 e la versione precedente di Edge non abbiano più una base di fan accaniti intenzionati a continuare a usarlo. Tuttavia, se per caso qualcuno lo fosse, il consiglio è quello di passare immediatamente a Edge.

Non solo è un browser molto migliore, ma Microsoft continuerà a sostenerlo a lungo termine. E soprattutto, eviteremo intoppi e problemi dell’ultimo minuto nel corso dei prossimi mesi.

Fonte foto: microsoft.com

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
Internet Explorer Microsoft Microsoft Edge News tech

ultimo aggiornamento: 21-08-2020


Le videochiamate di Telegram sono crittografate e garantite

Come caricare i video di YouTube su Instagram