Migranti, naufragio al largo della Libia: l'allarme della Sea Watch

Migranti, naufragio al largo della Libia: l’allarme della Sea Watch

Migranti, nuovo naufragio a largo della Libia. L’allarme viene lanciato dalla Sea Watch: “Alta probabilità di morti e dispersi”.

ROMA – Il Mediterraneo è protagonista di un nuovo naufragio di migranti. L’allarme è stato lanciato dalla Sea Watch che su Twitter pubblica l’immagine dell’imbarcazione in difficoltà: “Molte persone in acqua – scrive – alta probabilità di dispersi e di morti annegati“. Alla richiesta di aiuto hanno risposto due mercantili e la Guardia Costiera Libica che si trova già sul posto.

Al momento non si hanno particolari informazioni sulla vicenda che sarà approfondita nelle prossime ore molto probabilmente dalla stessa ONG. L’allarme è arrivato da uno dei veivoli dei piloti volontari che stanno sorvolando il Mediterraneo in attesa che la nave ritorni a pattugliare le acque internazionali.

Migranti, nuovo naufragio al largo della Libia: rischio di diversi morti

Sono in corso i soccorsi ma al momento non è stato comunicato il numero di eventuali dispersi. L’immagine mostra diversi migranti in acqua ma non si sa molto di più. La Sea Watch segue da vicino la vicenda e nelle prossime ore potrebbe pubblicare un aggiornamento su questa nuova possibile tragedia in mare.

Di seguito il tweet della Sea Watch

Migranti, le partenze diminuiscono ma non si fermano

I porti chiusi di Matteo Salvini non hanno fermato le partenze della Libia. I dati confermano un numero sicuramente inferiore rispetto al previsto ma gli sbarchi in Italia e in tutta Europa continuano ad essere molto frequenti come gli stessi naufragi.

L’ultimo al largo della Libia. L’imbarcazione in difficoltà è stata individuata a largo di Garabulli con la Sea Watch che ha lanciato l’allarme, accolto da due mercantili e la Guardia Costiera Libica. Le immagini sono cruenti con il gommone semigonfio e diverse persone in mare. Al momento non si ha la certezza del numero di vittime e dispersi ma il rischio di un bilancio molto grave è sicuramente elevato.

fonte foto copertina https://twitter.com/PVolontaires

ultimo aggiornamento: 05-06-2019

X