Gli sbarchi non si fermano, altri settanta migranti arrivano nel Tarantino

Migranti, UNCHR attacca: “Diminuire la capacità dei salvataggi in mare è un attentato alla cultura e tradizione europea”.

ROMA – Nonostante i porti chiusi di Matteo Salvini gli sbarchi in Italia non si fermano. Nella mattinata di domenica 2 giugno 2019 una settantina di migranti sono sbarcati in provincia di Taranto. Si tratta di uomini adulti con qualche minorenne. Sono in corso le indagini per individuare l’imbarcazione che li ha portati sulla costa italiana.

Altri profughi sono stati intercettati sulla Manica mentre viaggiavano su otto barche. Le autorità locali sono intervenuti per portarli a riva ed effettuare il riconoscimento.

Migranti, OIM: “Il numero dei morti è in diminuzione”. Nuovo naufragio al largo della Libia

ROMA – Il numero dei migranti morti nel Mediterraneo è diminuito rispetto allo scorso anno. A dirlo è l’ultimo rapporto dell’OIM che parla di 519 vittime rispetto alle 662 dello scorso anno. La maggior parte di questi (321) hanno perso la vita tra le coste italiane e maltesi.

L’Agenzia delle Nazioni Unite specifica come da inizio anno gli arrivi via mare sono stati poco più di ventimila mentre nel 2018 avevano superato quota trentamila. La maggior parte sbarcano sulle coste spagnole e greche e il resto in Italia a Malta e a Cipro.

La stessa OIM in un tweet rivela un nuovo naufragio al largo della Libia. 38 persone sono state tratte in salvo mentre le ricerche di eventuali dispersi continuano.

Migranti, Unchr attacca: “Inaccettabile bloccare le ONG”

I dati dell’OIM sono confermati dalla Unhcr con il commissario, Filippo Grandi, che dal Festival dell’Economia di Trento attacca: “La proporzione dei morti rispetto a quelli che arrivano continua ad aumentare e questo è inaccettabile perché è stata diminuita la capacità dei salvataggi in mare. Una decisione che va contro la cultura e la tradizione europea“.

Purtroppo – conclude – l’intervento umanitario è quasi sempre una risposta al fallimento della politica. La macchina si è inceppata e la risposta viene quindi trasferita al comparto umanitario. Una logica estremamente complessa“.

Migranti
fonte foto https://www.facebook.com/marco.todarello.18

fonte foto copertina https://www.facebook.com/marco.todarello.18

ultimo aggiornamento: 03-06-2019

X