Bacca può tornare al Milan, Kalinic in uscita. E André Silva?

Milan, rebus attacco: da Kalinic a Bacca, passando per André Silva

Il borsino dell’attacco rossonero contempla anche Carlos Bacca, in prestito al Villareal: il colombiano potrebbe tornare al Milan. Kalinic è sempre più lontano mentre André Silva è più vicino alla conferma.

Carlos Bacca fu salutato come uno dei colpi del mercato 2015 del Milan, l’ultimo degno di nota prima dell’arrivo di Yonghong Li. Berlusconi mise mano al portafoglio per pagare l’intera clausola di rescissione al Siviglia al fine di portare in rossonero l’attaccante colombiano, trascinatore degli andalusi in Europa League. Dopo due stagioni non proprio esaltanti, il classe ’86 ha salutato Milanello per accasarsi al Villareal: 2,5 milioni di prestito oneroso e diritto di riscatto fissato a 15,5. Cifre che consentirebbero a via Aldo Rossi di mettere a bilancio anche una plusvalenza. Secondo quanto riporta La Gazzetta Sportiva, tuttavia, Bacca è indiziato di fare ritorno al Milan. Il Villareal non procederebbe al riscatto anche se i segnali apparivano positivi: finora, tra Liga e coppe, il centravanti di Barranquilla ha segnato 12 gol in 34 apparizioni.

Nikola Kalinic (credits: @acmilan.com)
Nikola Kalinic (credits: @acmilan.com)

Kalinic in uscita

Se già le prestazioni sul campo non erano indimenticabili, ora c’è anche l’aspetto disciplinare. Gattuso ha escluso Nikola Kalinic dalla lista dei convocati per Milan-Chievo: il croato, destinato a un’altra panchina, non ha concluso l’allenamento con l’intensità che Ringhio aveva richiesto. Il futuro dell’ex Viola è così a rischio: le offerte dalla Cina in particolare non mancano ma non sarà facile per i rossoneri rientrare dai 20 milioni (più 5 di bonus) sborsati pochi mesi fa per il 30enne di Solin.

André Silva in crescita

Se Kalinic è sempre più un corpo estraneo del Milan, il 22enne arrivato dal Porto per ben 38 milioni dà segnali positivi di crescita. Contro il Genoa, finalmente, si è sbloccato in campionato trovando un gol importatissimo a tempo scaduto. Buona anche la prova contro l’Arsenal. Le pretendenti a André Silva non mancano ma Mirabelli vuole tenersi stretto il talento lusitano.

ultimo aggiornamento: 18-03-2018

X