L’avvocato di Diego Costa attacca il Chelsea: “Lo hanno scaricato con un SMS. Una mancanza di rispetto inammissibile”.

In casa Milan tiene banco la questione Diego Costa. All’interno dell’entourage del giocatore c’è una spaccatura tra il procuratore e l’avvocato dello spagnolo. Jorge Mendes – come vi abbiamo raccontato ieri – spinge per il trasferimento in rossonero, dove si potrà giocare le chance per il Mondiale. Il rappresentante legale Ricardo Cardoso ha annunciato come oggi all’EFE la volontà di richiedere il “transfer request” (lettera con il quale il giocatore di una squadra chiede ufficialmente al suo club di essere ceduto) al Chelsea per il trasferimento del suo assistito all’Atletico Madrid.

Terza dose Vaccino, a chi spetta prima e quanto dura.

Cardoso annuncia: “Lui vuole vestire solo la maglia dell’Atletico Madrid”

Ricardo Cardoso attacca duramente il Chelsea: “È stato – riporta ASscaricato da Conte via SMS, senza ricevere alcuna spiegazione dalla dirigenza dei Blues. È stato un comportamento ingiusto, una mancanza di rispetto inammissibile. Tutto questo rende impossibile il ritorno di Diego Costa a Londra, il ragazzo non vuole nessun’altra squadra che l’Atletico Madrid“. Dichiarazioni che al momento chiudono le porte al Milan ma attenzione alle sorprese. I rossoneri hanno l’accordo con il Chelsea ed ora aspettano il via libera del giocatore per chiudere la trattativa.

Riproduzione riservata © 2021 - NM

milan

ultimo aggiornamento: 03-08-2017


Roma, Pellegrini: “Le offerte non mancavano, ma volevo solo questi colori”

Il nuovo progetto di Yonghong Li: creare una cittadella dello sport in Cina