Milan-Bayern Monaco, precedenti e gioie senza confini

Milan-Bayer Monaco, precedenti ed emozioni che hanno fatto la storia del Calcio.

chiudi

Caricamento Player...

In attesa e nella speranza di rivivere un Milan-Bayern Monaco dal sapore di Champions League, siamo pronti a goderci la grande sfida in salsa calcio estivo grazie alla ICC che regala partita di cartello, tralasciando il valore del risultato e della posta in palio. Cavalcando l’onda dei ricordi, andiamo a vivere le sfide storiche tra i bavaresi e i rossoneri.

Milan-Bayern Monaco, precedenti: quando in palio c’era la Champions League

Nel corso della loro storia Milan e Bayern Monaco si sono affrontate dieci volte in gare ufficiali, con il bilancio nettamente a favore dei rossoneri che vantano sei vittorie, tre pareggi e una sconfitta.

Tra le sfide indimenticabili c’è sicuramente il Milan-Bayern Monaco 4-1 del 2006, partita di ritorno degli ottavi di Champions League. Dopo l’uno a uno dell’andata i rossoneri spianano la strada verso i quarti grazie al gol di Filippo Inzaghi che insacca di testa si cross dalla sinistra di Serginho. Il rigore fallito da Shevchenko rinvigorisce i tedeschi che cadono però un minuto e mezzo dopo sotto i colpi proprio di Sheva che si va a prendere la sua dolce rivincita dopo le offesa di quel bravo ragazzo di Oliver Kahn. Il Bayern, come tutte le squadre tedesche però, non muore mai e accorcia le distanze con Ismael. A rimettere le cose in chiaro ci pensa nuovamente Filippo Inzaghi, autore di un gol beffardo e pesantissimo. A chiudere i conti ci pensa Kakà.

A distanza di appena un anno Milan-Bayer Monaco torna a infiammare il cuore dei tifosi e la storia del calcio. È l’undici aprile del 2007,e stavolta si gioca all’Allianz Arena, in terra tedesca. Dopo la gara di andata, i rossoneri di Carlo Ancelotti devono vincere o pareggiare ma segnando almeno tre gol, impresa quasi impossibile in casa dei tedeschi. Quasi. Dopo il grande inizio dei padroni di casa, il Milan passa in vantaggio grazie alla staffilata di Clarence Seedorf che non lascia scampo a Oliver Kahn. Quello che segue è leggenda con il colpo di tacco della stesso Seedorf a liberare Inzaghi a tu per tu con il portiere. Bayern Monaco-Milan 2-0.