Milan, Bonaventura in rampa di lancio: si profila il duello con Calhanoglu

Milan, Bonaventura in rampa di lancio: si profila il duello con Calhanoglu

Bonaventura ha festeggiato il suo ritorno da titolare in casa segnando la rete del pari in Milan-Napoli: adesso,sfida a Calhanoglu per un posto nel tridente

Milan-Napoli sarà ricordata per essere stata la gara del sospiratissimo ritorno ad alti livelli di Giacomo Jack Bonaventura. Il numero 5 rossonero non giocava da titolare a San Siro addirittura da più di un anno. Il jolly ex Atalanta ha rimpiazzato lo squalificato Calhanoglu, disputando una gara impeccabile, sia dal punto di vista della qualità che della quantità. Il gol del definitivo 1-1, poi, è un vero e proprio capolavoro balistico. Dopo una prova così è normale che Pioli sia in difficoltà nella scelta degli uomini.

Milan: lotta tra Bonaventura e Calhanoglu per una maglia nel tridente

Suso, infatti, non dovrebbe per ora rischiare il posto nel tridente offensivo a destra, considerando anche la pessima prova di Rebic. Piatek e Leao continueranno a darsi battaglia per occupare la casella centrale dell’attacco rossonero. Quindi, il ritrovato Bonaventura si prepara ad insidiare Calha sull’out di sinistra.

Riferendosi a Bonaventura, Pioli nel post gara ha affermato: “Amo i giocatori intelligenti. Jack sa come muoversi, quando aspettare e quando aggredire. Adesso sta meglio e si vede“. Calhanoglu, dunque, è avvisato: inizierà una dura concorrenza anche per lui.

Bonaventura

Pioli: “Ho bisogno di gente così”

Jack Bonaventura, titolare a San Siro 398 giorni dopo l’ultima volta. Era il 21 ottobre 2018, Jack in campo dall’inizio nel derby con l’Inter. L’ultima prova prima dell’intervento al ginocchio sinistro per la riparazione della cartilagine: nove mesi di assenza – ricorda la Gazzetta -, il rientro in campo lo scorso fine settembre a Torino”.

Una sola altra gara da titolare (il 5 ottobre a Genova) prima di ieri. Per l’ultimo gol si deve tornare ancora più indietro: a 412 giorni fa. Oggi Jack è un giocatore pienamente ritrovato: “Al rinnovo pensa il mio agente”, dice Jack. Fosse per Pioli il prolungamento sarebbe già scritto: “Ho bisogno di gente così”…

ultimo aggiornamento: 25-11-2019

X