La gara con il Parma di domenica prossima si avvicina: Pioli potrebbe affidare le chiavi dell’attacco del Milan a Leao, data la perdurante crisi di Piatek

Insieme hanno segnato solamente quattro reti. Krzysztof Piatek e Rafael Leao sono costati al Milan ben 70 milioni di euro, in due differenti sessioni di mercato. Il loro apporto in termini di gol, però, è semplicemente disastroso. Se la crisi del calciatore polacco appare quasi inspiegabile, dopo i clamorosi numeri dello scorso anno, si può concedere qualche attenuante in più al ragazzo portoghese classe ’99. Pioli, nel frattempo, pensa di dare una nuova chance all’ex giocatore del Lilla, preferendolo al centro dell’attacco a un Piatek sempre più in difficoltà.

Milan, verso Parma si prefigura staffetta Leao-Piatek

Il rischio di una staffetta a partita in corso, dunque, è elevato. Il numero 9 del Milan ha fatto scena muta anche col Napoli e, al momento della sostituzione con Leao, è stato subissato dai fischi di quello stesso pubblico che, fino a qualche mese fa, lo osannava. Pioli ha bisogno di risposte e, per questo, darà un’altra chance importante proprio a Rafael Leao.

L’augurio del tecnico emiliano è che la punta lusitana profitti al meglio dell’opportunità, tornando al gol e soprattutto mettendosi a disposizione della squadra, senza mostrare quell’indolenza che invece lo ha troppo spesso caratterizzato nelle ultime apparizioni.

MIlan-Napoli Genoa-Milan Krzysztof Piatek
Krzysztof Piatek

Le cifre, però, bocciano entrambi

Pioli li metterà in concorrenza per un posto da titolare, ma i numeri sono avversi sia all’attaccante polacco che alla punta portoghese. Piatek, in particolare, ha segnato 3 gol (solo uno su azione) in 13 incontri, con la media di 1 gol ogni 873 minuti. Rafael Leao, invece, ha messo a referto un gol e un assist in 10 partite (520 minuti disputati).

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
calcio leao milan Parma Piatek Pioli

ultimo aggiornamento: 25-11-2019


Milan, Bonaventura in rampa di lancio: si profila il duello con Calhanoglu

Atalanta-Dinamo Zagabria, Gasperini in conferenza stampa: “Zapata non ci sarà”