Il portierone rossonero, alle prese con la difficile trattativa per il rinnovo, ha ammesso: “Di cosa ho paura? Dell’aereo…“.

In un senso o in un altro, è l’uomo del momento nell’ambiente Milan. Gianluigi Donnarumma, il diciottenne portierone rossonere alle prese con la trattativa per il rinnovo, ha svelato alcuni suoi segreti in un’intervista per 7corriere, condivisa dall’account del Milan su Twitter: “Come mi disegno? Con una mano, rappresenta me stesso. Il mio mito ed eroe è mio fratello, che disegno con il numero 32: per me è sempre stato un esempio e continua a esserlo. Cosa penso quando vedo la palla avvicinarsi? Spero di essere grande abbastanza da far vedere piccola la porta all’avversario“.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Donnarumma: “La Nazionale è sempre stato un sogno

Da qualche mese anche stabilmente convocato nella Nazionale maggiore di Ventura, Donnarumma ha ammesso: “Per me la Nazionale è sempre stata un sogno. Dopo la partita mangio pasta al pomodoro, che mi mamma mi cucinava sempre quando ero ragazzo. Nel tempo libero mi piace stare con la mia famiglia e con la mia fidanzata, che purtroppo sono lontani, e capita che a volte sia da solo. Mi piace molto giocare alla play, sto anche delle ore, ma studio prima…“. Il giovane portiere ha quindi parlato della propria famiglia e della propria paura più grande: “Per me casa è amore, la mia famiglia: mio papà, mia mamma, mia sorella, mio fratello, la mia ragazza, mia nonna e mio cognato. Di cosa ho paura? Dell’aereo, una paura normale, prima non ne avevo, ora di più. In un’altra vita vorrei essere tennista, ho già fatto il calciatore e mi sarebbe piaciuto giocare a tennis“.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

milan

ultimo aggiornamento: 03-06-2017


Il Milan e Raiola ai ferri corti: ora Donnarumma deve scegliere

Juventus, Pirlo: “Stasera sarò il primo tifoso, abbiamo grandi chance di vittoria”