Milan, le richieste di Marouane Fellaini: stipendio da sette milioni più bonus, accordo con il Milan ancora distante.

Milan, Marouane Fellaini e… il piccolo passo indietro. Continuano a trattare il Milan e l’entourage di Marouane Fellaini, indicato da tempo come uno dei principali obiettivi del mercato estivo dei rossoneri.

Europa League o non Europa League, il giocatore ha già detto sì ai rossoneri ed è un parametro zero, motivi per i quali il Milan non deve aspettare una risposta dall’Uefa.

Marouane Fellaini

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Milan-Fellaini, lo stipendio blocca la trattativa

Il grande ostacolo che impedisce, almeno per il momento, il trasferimento di Fellaini al Milan è lo stipendio chiesto dal belga. Partito da dieci milioni,  il centrocampista (quasi ex) Manchester United è sceso a sette milioni di euro a stagione, cui si andrebbero a sommare alcuni bonus e, ovviamente, le commissioni per l’entourage del giocatore.

Troppo, decisamente troppo per un giocatore che ha superato i trent’anni e per un club che probabilmente dovrà rivedere il proprio monte ingaggi dopo la sentenza dell’Uefa che non sembra intenzionata a fare sconti.

Tra la domanda e l’offerta ballano almeno un paio di milioni, una differenza non abissale ma considerevole visto che Marouane Fellaini continua a strizzare l’occhio al Marsiglia

Riproduzione riservata © 2022 - NM

milan

ultimo aggiornamento: 01-06-2018


Borini: “Sono da Milan, l’ho dimostrato. Juve, aspetto la rivincita”

Milan, c’è un’Italia che parte?