Milan, Higuain si complica: l’argentino non vuole ridursi l’ingaggio

Secondo quanto riferito da Sportmediaset, Higuain avrebbe detto no all’eventualità di una riduzione dell’ingaggio.

Il Milan continua a seguire Gonzalo Higuain. Il weekend è torrido, non solo per quanto riguarda il meteo, ma anche per un mercato italiano che è stato infiammato dalla risoluzione delle grane societarie dei rossoneri. In questi giorni l’asse più intrigante è quello che lega Milano e Torino, con la Juve disposta a molto per riportare a casa Bonucci e il Milan voglioso di mettere le mani sul Pipita (e Caldara).

In una trattativa tutt’altro che semplice, con il Chelsea ben più che un diretto interessato, è arrivata quest’oggi però una notizia che potrebbe bloccare le trame dei dirigenti rossoneri e bianconeri. Secondo quanto riferito da Premium Sport, Higuain avrebbe detto no all’ipotesi di una cessione in prestito al Milan e, ancor peggio, all’idea di un adeguamento verso il basso dell’ingaggio.

Milan, Higuain non vuole ridursi l’ingaggio

Le fonti Mediaset Premium parlano anzi di una richiesta da parte del Pipita di arrotondamento verso l’alto dell’attuale ingaggio: l’argentino vorrebbe passare dai 7,5 attuali agli 8 milioni più bonus.

Stando a quanto detto da Leonardo negli scorsi giorni, con queste prospettive la trattativa non potrà volgersi in positivo per il Milan. La società non può infatti sobbarcarsi ingaggi troppo pesanti, con il Fair Play Finanziario vigile e pronto a intervenire con sanzioni di varia natura. Se dunque il muro del Pipita dovesse proseguire, probabile che il suo futuro possa essere al Chelsea, alla corte di Sarri, con Morata dirottato verso Milano. Una soluzione che, d’altronde, accontenterebbe un po’ tutti.

Nel video i 36 gol messi a segno da Higuain con la maglia del Napoli nel campionato di Serie A 2015/16:

ultimo aggiornamento: 28-07-2018

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X