Milan-Inter, è guerra fredda: i nerazzurri non sono padroni di Milano

Brutta sorpresa per l’Inter che deve fare i conti con il Milan… e non gli dice molto bene.

Ora che il Milan è tornato sulla cresta dell’onda grazie all’impegno profuso dalla nuova proprietà e dalla nuova dirigenza, i rapporti con i cugini nerazzurri si sono nettamente raffreddati. Dopo qualche anno di troppo trascorso nella convinzione di essere padrona di Milano, l’Inter si è ritrovata dal nulla a dover fare i conti con una vicina di casa che vuole tornare in alto da un punto di vista sportivo, societario e commerciale. Insomma, Milan-Inter è di nuovo davvero derby.

Milan-Inter e gli screzi dell’estate

I primi attriti si sono verificati inevitabilmente sul mercato, dove Milan e Inter hanno agito nel tentativo di costruire una rosa competitiva e, almeno sulla carta e sugli investimenti, la palma d’oro è andata ai rossoneri.

Un po’ per invidia un po’ per inevitabile senso di competizione, qualcuno ha iniziato anche a fare i conti in tasca all’altro, cosa tendenzialmente poco cortese e tutt’altro che galante.

In più resta viva la questione/disputa stadio, con i due club che hanno visioni differenti, il sindaco che è di fede nerazzurra e il Milan che non vuole cedere il passo in nome di un’inferiorità inesistente, sia dal punto di vista storico sia dal punto di vista del presente.

Insomma, dispiace fortemente per l’Inter ma il Milan è tonrato.

ultimo aggiornamento: 03-09-2017

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X