Milan, l'orgoglio di Gennaro Gattuso: "Abbiamo fatto un buon lavoro"

Milan, l’orgoglio di Gennaro Gattuso: “Abbiamo fatto un buon lavoro”

Dopo Spal-Milan, Gattuso ha tirato le somme della sua annata. C’è dispiacere per l’obiettivo mancato, ma anche orgoglio per il lavoro svolto

Gennaro Gattuso, al termine della vittoriosa ma amara trasferta di Ferrara contro la Spal, si è presentato davanti ai giornalisti per fare il sunto di un’annata travagliata ma conclusa, comunque, a testa alta e con quattro successi consecutivi. Ecco le sue parole.

Gattuso: “Problema del Milan? Aspettative troppo grandi”

All’interno della società ho condiviso le responsabilità con tutti. Avete continuato a scrivere dei problemi con Leonardo, ma vi ho sempre detto che eravate sulla strada sbagliata. C’è sempre stata schiettezza, con Leo, Paolo e Gazidis. Ho sempre detto come si poteva migliorare questa squadra. Ci siamo sempre detti le cose in faccia. Il problema di questo club – ha ribadito Gattuso – è che da tanti anni non andiamo in Champions League, ci sono aspettative troppo grandi. Ci sono molte chiacchiere, è normale che io ho pressione. Spesso si parla di aria fritta“.

Questi ragazzi hanno dato sempre il massimo, non abbiamo fatto poco. Non andare in Champions per un punto è un rammarico molto grande, dopo il derby abbiamo perso l’anima. Parleremo in questi giorni, vedremo. Io devo dire grazie a questa grande società, che attraversa un momento negativo. Il Milan mi ha fatto diventare un giocatore e un uomo importante: mi sento ancora un mezzo allenatore, ma il Milan ha ragione. A me la società non ha mai detto che non sarò più l’allenatore. Siete stati voi che vi siete divertiti da luglio“.

Milan-Bologna Torino-Milan Parma-Milan Gennaro Gattuso Milan-Udinese Juventus-Milan Milan-Bologna Bakayoko
Gennaro Gattuso

Gattuso e il futuro al Milan: “Dobbiamo valutare bene”

Credetemi, avrei fatto di tutto per vedere lacrime di gioie nel mio staff. Hanno fatto un grandissimo lavoro: c’è grande rammarico, ci siamo andati vicini. Ho salutato tutti i ragazzi, li ho ringraziati. Con qualcuno di loro c’è anche stato qualche screzio, ma succede anche nelle famiglie, figuriamoci in spogliatoio. C’è sempre stato rispetto, è ciò che mi fa andare avanti a fare questo lavoro“.

Sul futuro al Milan Gattuso è chiaro. “Dobbiamo valutare bene, il club mi ha sempre portato rispetto. Bisogna parlare e guardarsi in faccia, la direzione è importante. Vogliamo capire che tipo di calcio vogliamo fare, dev’essere la priorità. La priorità è portare quella santa donna di moglie da qualche parte, devo staccare“.

ultimo aggiornamento: 27-05-2019

X