Milan, Piatek a caccia di record: insegue i miti Ronaldo e Shevchenko

L’impatto di Piatek al Milan è stato devastante. I suoi numeri, in proiezione, gli consentirebbero di riscrivere la storia della Serie A

Krzysztof Piatek ha già dimostrato di non aver paura della pressione e delle aspettative dei tifosi. Anzi, in molte interviste ha dichiarato che negli scorsi anni ha lavorato proprio per arrivare a questo. Essere sotto i riflettori, fare gol pesanti, sentire l’affetto e le aspettative di supporter e addetti ai lavori: Piatek non ha paura di nulla ed è pronto ad inseguire grandi miti stranieri del passato, provando ad abbattere record storici. Il suo prossimo obiettivo è quello di scalzare due mostri sacri del calcio mondiale: Luis Nazario da Lima, detto Ronaldo, e Andryi Shevchenko. Ecco perché.

Piatek e il record di il miglior marcatore straniero all’esordio in A: Ronaldo e Sheva nel mirino

L’attaccante polacco, classe 1995, ha segnato tra Genoa e Milan 21 reti in 29 presenze in Serie A. Una media spaventosa, arricchita dai gol realizzati in Coppa Italia. Grazie alla rete segnata sabato scorso alla Juventus, fra l’altro, Piatek ha agganciato Fabio Quagliarella in vetta alla classifica dei marcatori.

L’obiettivo, adesso, è quello di fare la storia. Solo tre calciatori stranieri, all’esordio nella massima serie, hanno finora segnato più di lui. Shevchenko, infatti, aveva realizzato 24 reti nella stagione di debutto in Italia (99/2000). Dopo di lui c’è un altro ex rossonero: Ronaldo, infatti, nell’annata di grazia 97-98 aveva messo a segno con l’Inter 25 gol. Quindi c’è un mostro sacro come John Charles: il gallese, nella stagione 57-58, ha segnato ben 28 gol in campionato.

Krzysztof Piatek
Krzysztof Piatek

Milan: i gol di Piatek per volare in Champions

Shevchenko e Ronaldo, ovviamente, hanno raggiunto queste cifre in un campionato a 18 squadre, quindi con 4 partite in meno. Raggiungerli ed eventualmente superarli, comunque sia, sarebbe un evento eccezionale per un ragazzo arrivato la scorsa estate dal Cracovia senza troppi proclami. I gol di Piatek saranno fondamentali, poi, per raggiungere il grande obiettivo del Milan: quello di acciuffare la qualificazione alla prossima Champions League.

ultimo aggiornamento: 11-04-2019

X