Milan: Piatek-Cutrone, per Gianni Di Marzio la coesistenza è impossibile

Il tema della convivenza tra i due centravanti del Milan è sempre attuale. Aumenta però il coro di voci contrarie: dopo Collovati, ecco Di Marzio

La vita al Milan, per Patrick Cutrone, è particolarmente difficile in questa stagione alquanto travagliata. Se lo scorso anno la punta classe 1998 era stata la vera e propria sorpresa del campionato rossonero, grazie anche alle difficoltà sotto porta di André Silva e Kalinic, in questi mesi la situazione è cambiata. Da agosto a gennaio il problema è stato la coesistenza con Gonzalo Higuain: Gattuso, da ottobre in poi, ha provato anche a farli giocare assieme, nel 4-4-2. A fine gennaio, dopo la fuga dell’argentino al Chelsea, è arrivato Krzysztof Piatek: i problemi per Cutrone, sono aumentati a dismisura.

Milan: Cutrone-Piatek, una grana per Gattuso

Avere in rosa due punte molto giovani e di grande prospettiva, per un tecnico, dovrebbe essere una benedizione. Quando però uno dei due inizia ad avere “mal di pancia” per lo scarso impiego, allora i problemi di coesistenza iniziano a sorgere.

Piatek è al momento titolare inamovibile, dato il suo rendimento stratosferico. Il polacco ha segnato 19 reti in 27 partite di campionato tra Genoa e Milan, oltre a 8 gol in 4 incontri di Coppa Italia. Per lui sono 27 gol in 31 match ufficiali, più un assist. Cifre mostruose, che metterebbero in ombra chiunque. Gattuso sta anche pensando a un cambio di modulo che, però, non prevede l’inserimento di un altra punta: il 4-2-3-1, al contrario, sembra fatto in modo per permettere a Paquetà di avvicinarsi al polacco.

Krzysztof Piatek
Krzysztof Piatek

Milan, parla Di Marzio: “Difficile mettere insieme due punte così”

Ai microfoni di Radio Monte Carlo Sport, l’esperto tecnico e commentatore tv Gianni Di Marzio ha analizzato la situazione in casa Milan, mostrando scetticismo sulla convivenza tra le due punte centrali rossonere. “Alcune coppie possono coesistere, dipende molto da fattori tattici. Cutrone e Piatek sono due prime punte d’area di rigore, è difficile metterli assieme.

ultimo aggiornamento: 27-03-2019

X