Milan, problemi economici per Yonghong Li: progetto a rischio

La Repubblica – Problemi economici per il presidente Yonghong Li, il progetto del Milan rischia di fallire dopo meno di un anno.

chiudi

Caricamento Player...

Secondo quanto riferito da La Repubblica, il Milan sarebbe alle prese con i problemi economici del presidente Yonghong Li. Le garanzie economiche del nuovo numero uno rossonero non convincono il Fondo Elliott che potrebbe rilevare la società per 303 milioni di euro.

Milan, Yonghong Li al bivio

Si avvicina infatti il la scadenza fissata per ripagare il debito con il Fondo Elliott: la ricera di nuovi finanziatori sembra al momento bloccata e tutto sarebbe nelle mani di Yonghong Li, chiamato a dare garanzie (e soldi) per tenere in mano le redini del club rilevato solo nove mesi fa dalle mani di Silvio Berlusconi.

Entro il prossimo ottobre il proprietario del Milan dovrà versare nelle casse del Fondo Elliott 383 milioni di euro (303 milioni per il prestito più gli interessi) e le difficoltà nel rintracciare questi fondi sono confermate dalla ricerca di una società disposta a rifinanziare il debito.

Scaduto il contratto in esclusiva con il Fondo Highbridge, il Milan spera di trovare altre società disposte a credere in un progetto complicato dalle restrizioni dell’UEFA e da una posizione in classifica non proprio rassicurante. L’esclusione dalla prossima edizione della Champions League potrebbe infatti allungare i tempi di rinascita sportiva ed economica del club.

Secondo quanto emerso negli ultimi giorni, inoltre, il Fondo Elliott avrebbe già iniziato a cercare nuovi compratori disposti a prendere il Milan.