Milan, quanti esuberi a gennaio: da Gustavo Gomez a Mauri, molti rossoneri ai saluti

Tre le cessioni quasi certe: Gomez, Paletta e Mauri. Futuro incerto per alcuni big, da Bonucci a Calhanoglu.

Le sconfitte si accumulano, le delusioni si moltiplicano, la piazza rossonera è in fermento. E il mercato di riparazione si avvicina. In casa Milan la sensazione è che ci sia molto da riparare, dopo le mirabolanti mosse di mercato estive, rivelatesi perlopiù fallimentari (ad oggi). Al di là dei possibili innesti, quello che più preme la dirigenza rossonera è la cessione di alcuni giocatori ritenuti sostanzialmente inutili sia da Montella che dalla nuova gestione di Gattuso. Tre i nomi degli esuberi principali: Gustavo Gomez, Gabriel Paletta e José Mauri.

Esuberi Milan: Gomez, Paletta e Mauri

I tre giocatori in questione hanno collezionato complessivamente solo poco più di duecento minuti tra campionato e coppe. Per Mauri possibile un prestito, visto il contratto in scadenza 2019, come accaduto d’altronde già lo scorso anno con l’Empoli. Futuro in Turchia o Sudamerica per Gomez, come riferito da Calciomercato.com. Possibile invece la rescissione per il centrale italoargentino, appetito comunque da diversi club di A. Infine, va valutata anche la posizione di Antonelli, sempre più ai margini in questa stagione.

Esuberi Milan: e gli altri?

Non si può parlare di esuberi, ma altre cessioni sono possibili in casa Milan, anche tra coloro che, arrivati in estate, hanno destato finora le maggiori perplessità. Difficile la partenza del capitano Bonucci, che ha però il maggior mercato tra le delusioni estive. Difficile ma non impossibile la cessione di Calhanoglu, sorta di oggetto del mistero per i rossoneri, che però lascerà Milanello solo in caso di offerta vantaggiosa, visto che in estate Fassone e Mirabelli lo acquistarono per 20 milioni di euro.

Ricevi le ultime notizie sul Milan, lascia la tua email qui sotto:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 25-12-2017

Mauro Abbate

X