Milan, l'UEFA non si pronuncia: la sentenza slitta di 24-48 ore

Milan, l’UEFA non si pronuncia: la sentenza slitta di 24-48 ore

La UEFA ha deciso di slittare la decisione sul Milan. La sentenza da Nyon dovrebbe arrivare tra domani o al massimo mercoledì.

NYON (SVIZZERA) – Era attesa entro le 17 di oggi (25 giugno n.d.r.) la sentenza da parte della UEFA sul Milan ma da Nyon si sono presi altro tempo per verificare la posizione dei rossoneri, almeno è questa l’indiscrezione lanciata da Sky Sport.

Secondo l’emittente sportiva la decisione definitiva dovrebbe arrivare tra domani o al massimo mercoledì. Il massimo esponente del calcio europeo si è preso altre ore di tempo sia per valutare con più calma la situazione di via Aldo Rossi ma anche per redigere la sentenza con più calma.

Milan, ore decisive per il futuro dei rossoneri

Lo slittamento della sentenza potrebbe aprire dei nuovi scenari in casa Milan. La trattativa tra l’italoamericano Commisso e Yonghong Li prosegue in modo serrato e non è escluso che si siano delle novità delle prossime ore. In caso di notizie positive, da Nyon potrebbe arrivare un nuovo slittamento per guardare con attenzione al nuovo proprietario e in caso cambiare la sentenza.

Secondo le ultime indiscrezioni la decisione della UEFA dovrebbe escludere per un solo anno i rossoneri dall’Europa con una multa salata che si aggirerebbe intorno ai 30 milioni di euro. In questo caso il posto della squadra meneghina sarebbe preso dall’Atalanta, con la Fiorentina che giocherebbe i preliminari. Ma fin quando non c’è l’ufficialità, la situazione potrebbe cambiare in favore del Milan. La UEFA si è presa altro tempo per decidere e in via Aldo Rossi sperano…

Di seguito il video con il gol del giorno in casa Milan

Goal of the Day: Janku v Ascoli

⚽ Goal of the Day 💥Janku scores the winner against Ascoli heading in from close range!Marek di testa non sbaglia, segnando il gol vittoria contro l'Ascoli!

Pubblicato da AC Milan su Lunedì 25 giugno 2018

ultimo aggiornamento: 25-06-2018

X