L’attaccante argentino, tornato al gol dopo 866′ di astinenza, dà al mister tutti i meriti per la sua rinascita. Le parole dell’argentino sulla Gazzetta

Un’esultanza carica di gioia, ma al tempo stesso sofferta, dopo un periodo interminabile senza reti. L’ultimo gol di Gonzalo Higuain era datato 28 ottobre, contro la Sampdoria. Da allora, due mesi senza gonfiare la rete avversaria, con le critiche che montavano sempre più e una crescente diffidenza verso un giocatore fortissimo, ma dall’animo fin troppo fragile. Il gol del 2-1 con la Spal, decisivo per far tornare al trionfo i rossoneri dopo 4 incontri, ha rappresentato per l’attaccante argentino la fine di un incubo lungo 866′. Il lungo abbraccio a Gattuso sintetizza la gratitudine del bomber verso il suo allenatore.

Higuain alla Gazzetta: “Il mister mi ha sempre appoggiato”

Gattuso mi ha sempre appoggiatoha detto dopo il match alla Gazzetta dello Sportdandomi affetto, stima e un rapporto diretto. Questo gol è merito suo. La prossima partita è la Supercoppa. Si tratta del primo titolo della stagione, speriamo di vincerlo“.

Il match contro la Juve sarà per Higuain l’occasione di cancellare l’ultimo scontro diretto che lo ha visto protagonista in negativo. Il numero 9 dei rossoneri aveva infatti sbagliato un calcio di rigore, facendosi poi cacciare dopo un fallo su Benatia e le successive, veementi proteste.

Milan
Fonte foto: https://twitter.com/acmilan

San Siro, dai fischi agli applausi per Higuain

Ieri sera, alla fine del primo tempo e sul risultato di 1-1, si erano levati sonori fischi all’indirizzo della squadra e, soprattutto, del suo attaccante principe, ancora incapace di andare in rete. Dopo il gol, però, tutto sembra cambiato.

Higuain è stato bravo a sfruttare il passaggio di Calhanoglu, allargandosi a centro area e battendo Gomis con un destro di grande potenza, in cui probabilmente ha scaricato tutta la sua rabbia. Da questa rete, il Pipita dovrà essere bravo a ripartire, cercando di portare a suon di gol il Milan in Champions League.

TAG:
milan

ultimo aggiornamento: 30-12-2018


Milan-Spal 2-1, le pagelle della Gazzetta: Donnarumma al top

Milan, ipotesi Suarez a centrocampo: jolly, giovane e non costa troppo