Milan, la svolta di Yonghong Li: aumento di capitale e socio di minoranza

Il patron del Milan, Yonghong Li, è pronto a completare l’aumento di capitale con altri 32 milioni. Inoltre, con un nuovo socio di minoranza in arrivo si va verso la liquidazione del Fondo Elliott.

Giorni importanti in Casa Milan, tra il cda rossonero (15 giugno) e l’udienza alla Uefa (19 giugno). Secondo quanto riportato in edicola da La Gazzetta dello Sport, Yonghong Li avrebbe trovato i 32 milioni mancanti all’aumento di capitale da completarsi entro il 28 giugno. Notizia importante da “portare” davanti alla Camera Giudicante al fine di evitare l’esclusione dall’Europa League.

Yonghong Li Milan
Fonte foto: https://www.facebook.com/pg/ACMilan

Un nuovo socio

Oltre all’aumento di capitale, la notizia più importante sul piano strategico è che Yonghong Li avrebbe trovato il tanto atteso socio di minoranza. Probabile che il nome sia svelato proprio venerdì durante il consiglio di amministrazione del club rossonero. Secondo le ultime indiscrezioni, potrebbe trattarsi di John Fisher, imprenditore americano proprietario del marchio di abbigliamento Gap, azienda di famiglia, e già presente nel mondo dello sport come presidente della squadra di baseball Oakland Athletics e della squadra di calcio del San Jose Earthquakes.

Il Fondo Elliott saluta?

Si tratterebbe di una vera e propria svolta da parte di Yonghong Li, il quale potrebbe così ribaltare i rapporti di forza con il Fondo Elliott, creditore di 303 milioni (circa 380 con gli interessi, ndr): la società di Paul Singer uscirebbe così di scena…

ultimo aggiornamento: 13-06-2018

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X