A Milano arrestati i ladri acrobati. Tra le vittime anche Diletta Leotta e il giocatore dell’Inter Achraf Hakimi.

MILANO – Sono stati arrestati a Milano i ladri acrobati. La banda, composta da quattro serbi (uno minorenne), è stata fermata dalla Squadra Mobile di Milano dopo una lunga indagine.

Tra le vittime dei rapinatori molti vip. Colpi messi a segno nelle abitazioni di Diletta Leotta e dell’influencer Eleonora Incardona. Si sospetta di essere responsabile anche del furto nella casa di Achraf Hakimi. Le indagini sono in corso per accertare se in passato sono stati protagonisti anche di altri cfurti.

L’arresto

L’arresto, come raccontato dal Corriere della Sera, è avvenuto a dicembre 2020. I giovani sono stati sorpresi mentre uscivano da un appartamento dopo il furto e portati in caserma. Gli inquirenti hanno rinvenuto anche la refurtiva: orologi, borse firmate e gioielli.

Tra le vittime di questa banda anche i personaggi famosi. La certezza è rappresentata da Diletta Leotta ed Eleonora Incardona, mentre sono in corso gli accertamenti per capire se sono stati protagonisti anche della rapina in casa del calciatore dell’Inter, Achraf Hakimi. Le indagini proseguiranno nelle prossime settimane con l’obiettivo di accertare meglio quanto successo in questi mesi a Milano.

Polizia
Polizia

Come agivano i ladri ‘acrobati’

La polizia, attraverso i video pubblicati sui propri canali, ha svelato il modus operandi di questa banda. Due ragazzi arrivavano sotto l’appartamento da rapinare. Uno si arrampica ed entra in casa dal balcone per aprire il portone ai due complici, mentre il quarto resta a fare il palo.

La banda si è sempre mossa in questo modo e i filmati delle forze dell’ordine hanno confermato le modalità di agire dei rapinatori. Il fermo ha portato al recupero di una ricca refurtiva, tra cui denaro contante per circa 14mila euro. E le indagini proseguiranno nelle prossime ore per accertare le vittime di questo gruppo di origine serba.

Rapina a Milano, ferita una cassiera

La notizia dell’arresto è arrivata nel giorno di una rapina avvenuto un negozio di Milano. La cassiera, nel tentativo di disarmare l’uomo, è rimasta leggermente ferita.


Omicidio Cerciello Rega, a processo militare che bendò Natale Hjort

Vaccini Covid, Regioni al Governo: “Superare le incertezze”