A Milano gli studenti protestano contro il governo. I numeri riportati dalla stampa locale parlano di oltre tremila liceali in piazza.

MILANO – A un giorno dalla firma del decreto sicurezza in piazza iniziano le contestazioni. La prima manifestazione di protesta è stata organizzata a Milano con oltre tremila studenti – secondo quanto riportato dalla stampa locale – che hanno invaso le vie del centro per manifestare il proprio dissenso verso il governo.

Nel mirino dei ragazzi il cosiddetto decreto Salvini e il provvedimento chiamato Scuole Sicure. Molti gli slogan e i cori contro il ministro dell’Interno nella città dove la Lega ha il quartiere generale. Si è trattata di una manifestazione pacifica che non ha fatto registrare scontri con le forze dell’ordine.

Matteo Salvini
Matteo Salvini

Milano, studenti protestano contro il governo: la reazione di Salvini

Governo e Matteo Salvini: questi due sono stati gli obiettivi principali della manifestazione che c’è stata oggi a Milano con oltre tremila studenti. I ragazzi lombardi hanno deciso di protestare contro il decreto sicurezza e immigrazione oltre che il provvedimento Scuole Sicure.

Si è trattato di un corteo che ha attraversato le vie di Milano senza causa disagi al capoluogo lombardo. La situazione del traffico è ritornato alla normalità alla fine di questa protesta pacifica. Si è trattata della prima vera manifestazione studentesca da quando l’alleanza giallo-verde è alla maggioranza. Da questo punto di vista potrebbe essere un inverno caldo visto che non sono escluse altre proteste da parte dei liceali e non solo.

Non si è fatta attendere la riposta del ministro Salvini. Il vicepremier ha commentato così la notizia della manifestazione sul proprio profilo Facebook: “Figli di papà anti-Salvini ora a Milano, al grido di ‘La Lega è una m….’, ‘Meno taser, più fondi’, ‘Viva il diritto di migrare, viva i clandestini’…… Inviamo un bacione?“.

fonte foto copertina https://twitter.com/Adnkronos


Fanno alcoltest e poi vanno a piedi: travolti e uccisi da un’auto

Salvini: “Juncker e Moscovici hanno rovinato l’Europa e l’Italia”