Modulo Milan 2017/2018: Montella vara il 3-5-2

Vincenzo Montella cambia rotta: il modulo del Milan 2017/2018 sarà il 3-5-2?

chiudi

Caricamento Player...

Dopo un primo anno in cui è stato costretto a fare di necessità virtù e costruire una squadra con quello che ha trovato a Milanello e con il poco che gli ha dato Adriano Galliani, il tecnico Vincenzo Montella si gode il mercato rivoluzionario condotto da Marco Fassone e Massimiliano Mirabelli e studia il  nuovo modulo del Milan 2017/2018. Nonostante i due appuntamenti ufficiali disputati contro il Craiova abbiano confermato il 4-3-3 dello scorso anno, con ogni probabilità il tecnico campano passerà alla difesa a tre per andare a rinforzare la mediana, cuore del gioco rossonero.

Montella trova due registi: il modulo del Milan 2017/2018

Con l’arrivo di Lucas Biglia e Leonardo Bonucci al Milan, l’Aeroplanino trova due registi: il centrocampista argentino ha visione di gioco, rapidità d’esecuzione e piede fino, mentre il difensore azzurro nel corso del tempo non ha dimenticato gli anni delle giovanili, passati proprio in mezzo al campo. Il mercato ha inoltre regalato a Montella difensori centrali di grande valore e due esterni alti (Ricardo Rodriguez e Conti) dotati di corsa e ottimo cross. In questi giorni sta maturando a Milanello l’idea di giocare con un 3-5-2 disegnato per fare del possesso palla il punto di forza del nuovo Milan.

Serie a Tim Vincenzo Montella
Vincenzo Montella

Il nuovo modulo del Milan aumenta la concorrenza

Vista l’abbondanza di esterni in rosa, accantonare il tridente significherebbe ridurre lo spazio a disposizione dei vari Niang, Suso, Calhanoglu e Bonaventura, tutti costretti a giocarsi una massimo due maglie da titolare.