L’ex campione svedese del Milan, Zlatan Ibrahimovic, accusa i media locali: “Ci saranno i giocatori più forti, avrei dovuto esserci anche io“.

Un Mondiale senza Ibrahimovic, che Mondiale è? Questo il pensiero di Zlatan, espresso già negli scorsi mesi, dopo aver compreso che il commissario tecnico della Svezia nell’avventura russa avrebbe fatto a meno di lui. Interrogato ancora sulla questione, l’ex campione rossonero ha però attaccato, come riportato dalla Gazzetta dello Sport: “In Russia ci saranno tutti i giocatori più forti. Sarei dovuto essere lì anche io, ma non ci sarò. I media assicurano che la Svezia ora sia una squadra migliore senza di me…“.

Nel mirino di Ibrahimovic, tutta la stampa svedese: “Questa è la loro mentalità: non ho un nome tipico svedese, né l’atteggiamento, ma rimango il miglior realizzatore della storia della Nazionale“.