Ciclismo, Mondiali su pista: oro per Filippo Ganna nell’inseguimento individuale

5 paesi low cost dove rifarsi una vita

Arriva la quarta medaglia per l’Italia ai Mondiali di ciclismo su pista di Apeldoorn. Filippo Ganna ha conquistato la medaglia d’oro nell’inseguimento individuale.

APELDOORN – La spedizione italiana ai Mondiali su pista di ciclismo prosegue a raccogliere medaglie. Dopo le tre di ieri, nella giornata odierna arriva anche il primo titolo. A conquistarlo è uno straordinario Filippo Ganna che nell’inseguimento individuale ha confermato l’oro conquistato un anno fa sulla pista di Londra. Gara perfetta per il 21enne piemontese che nella gara decisiva ha fermato il tempo sul 4’13″607 battendo nettamente il portoghese Ivo Oliveira che ha concluso la sua prova in 4’15″428. Il bronzo va al russo Alexander Evtushenko (4’13″786) che nella finale ha superato il britannico Charlie Tanfield.

Mondiali ciclismo su pista, rimpianti per Elisa Balsamo

Qualche rimpianto in più per la prova omnium donne dove Elisa Balsamo, in corsa per il podio dopo le prime tre prove, si è dovuta accontentare solamente del quarto posto.

Elisa Balsamo
Elisa Balsamo, medaglia di legno ai Mondiali su pista nell’omnium (fonte foto https://twitter.com/ValcarPBM)

Attimi di paura all’inizio dell’omnium. Durante lo scretch, prima prova di specialità, la portacolori di Hong Kong, Diao Xiaoujuan, cadendo ha investito un giudice che ha sbattuto violentemente la testa. Prontamente soccorso è stato trasportato all’ospedale di Zwolle dove hanno riscontrato un ematoma al cervello ed ora si trova in coma farmacologico.

Ricevi le ultime notizie in Real Time, lascia la tua email qui sotto:

Privacy Policy
Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 02-03-2018

Francesco Spagnolo