Montella-Milan, ecco il patto: 1 milione di buonuscita in cambio del silenzio

Accordo tra l’Aeroplanino e il club rossonero: per le frecciate se ne riparlerà il futuro, quando le ferite di Montella e del Milan saranno rimarginate.

“Sono contento e sorpreso dell’opportunità di allenare all’estero. Sono entusiasta perché nel calcio spagnolo ci si può divertire e fare risultato”. Stupore e soddisfazione: mister Vincenzo Montella non vede l’ora di cominciare la sua nuova avventura in Spagna sulla panchina del Siviglia (attualmente gli andalusi occupano la quinta posizione nella Liga). Come evidenzia l’edizione odierna del quotidiano Il Giornale, l’Aeroplanino non ha fatto alcun riferimento al Milan, nonostante le velenose accuse arrivate da Milanello sull’errata preparazione estiva e il conseguente deficit fisico della squadra che ha costretto Rino Gattuso a ripartire quasi da zero (“Siamo ancora alla canna del gas”, ha dichiarato ieri il tecnico milanista).

Montella al Siviglia, contratto fino al 2019

L’atteggiamento di Montella – sempre secondo il Giornale – è figlio di un preciso accordo con il club rossonero, che prevede una buonuscita (2 milioni di euro lordi, uno netto) in cambio del silenzio-stampa. Per le frecciate, dunque, ripassare tra qualche mese (o anno). Se ne riparlerà più in là, quando le rispettive ferite saranno rimarginate. Per il momento, sia il Milan che Montella hanno altro a cui pensare.

ultimo aggiornamento: 30-12-2017

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X