Montella: “Non conosco lo Shkëndija, ma avremo tempo per studiarlo”

L’allenatore rossonero ha parlato anche della prossima amichevole in programma a Catania, elogiando la città siciliana: “Ci torno volentieri”, ha dichiarato Montella.

chiudi

Caricamento Player...

Vincenzo Montella ha seguito la cerimonia di Nyon in compagnia di Massimiliano Mirabelli, Leo Bonucci e Christian Abbiati. Al termine del sorteggio, il tecnico rossonero, in diretta sul profilo Facebook della società, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni: “Abbiamo ripreso l’abitudine, questa tradizione che il Milan ha avuto per tanti anni. Al di là del sorteggio, è stato divertente assistere in diretta. Sinceramente  non conosco bene questa squadra (lo Shkendija, ndr), ma ci sarà tempo per studiarla. Stiamo cercando di capire la logistica per poter organizzare la trasferta”.

Playoff Europa League, andata in Macedonia per il Milan

Nel corso della breve intervista, Montella ha parlato anche della prossima amichevole con il Betis Siviglia, in programma il 9 agosto al Massimino di Catania, stadio che lo ha visto protagonista nella stagione 2011-2012 alla guida del club rossoblù: “È stato un anno straordinario per me, è stato bellissimo in città. Ci torno molto volentieri. Devo tantissimo al Catania e al direttore Lo Monaco, che mi scelse giovanissimo: è stata una grandissima responsabilità, con una squadra già collaudata. Ho avuto modo di iniziare nel migliore dei modi quell’esperienza”.