Morata e Caldara, Elliott vuole la linea verde per il Milan

Nel grande intreccio di mercato Milan-Juventus si inserisce Alvaro Morata: il fondo Elliott lo preferirebbe a Higuain, il quale va per i 31 anni. Per lo stesso motivo, i rossoneri vogliono a tutti i costi Caldara per lasciar partire Bonucci.

Un classe ’92 e un classe ’94 al posto di due trentunenni… E’ questa la valutazione principale che spingerebbe il Milan a puntare con forza a Alvaro Morata per l’attacco e a Mattia Caldara per la difesa: lo spagnolo verrebbe preferito a Gonzalo Higuain (pupillo del neo dt rossonero Leonardo) mentre l’azzurro è considerato condizione fondamentale per lasciar partire Leonardo Bonucci.

Mattia Caldara scambio Bonucci-Caldara
fonte foto https://www.facebook.com/Juventusfcita/

Linea verde e valori di mercato

L’input è del nuovo proprietario del club di via Aldo Rossi: il Fondo Elliott, infatti, valuta i profili dei calciatori anche per quanto riguarda la valutazione negli anni a venire e ai relativi piani di ammortamento dei costi. Ecco perché Morata sarebbe perfetto mentre Higuain, 31 anni a dicembre, viene considerato non ideale: sessanta milioni circa di budget per l’attaccante sul 25enne del Chelsea non subirebbero svalutazione nei prossimi tre anni mentre l’argentino, per ragioni di età, è destinato a ribassarsi. Stesso discorso tra Bonucci e Caldara, in uno scambio sull’asse Juventus-Milan: l’attuale capitano rossonero ha quattro anni di contratto a 7,5 milioni netti a stagione e oltre 30 milioni per il cartellino da ammortizzare; l’ex Atalanta, invece, percepisce emolumenti molto più contenuti e la cifra che impiegherebbe il Milan verrebbe spalmata su più stagioni senza che la valutazione di Caldara si abbassi per ragioni anagrafiche.

ultimo aggiornamento: 25-07-2018

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X