MotoGP, addio alla gara notturna in Qatar: i dettagli

MotoGP, addio alla gara notturna in Qatar

MotoGP, addio alla gara notturna in Qatar. Cambia l’orario dell’esordio della classe regina che correrà a Losail al tramonto.

LOSAIL (QATAR) – MotoGP, addio alla gara notturna in Qatar. Dopo tredici anni si è deciso di cambiare l’orario della partenza del primo appuntamento stagionale. Non si correrà più alle 18 ma alle 16 italiane con il via dato al tramonto e di conseguenza ci sarà bisogno delle luci artificiali.

Di giorno, invece, le altre due classi. Una decisione che potrebbe cambiare in parte gli equilibri visto che con la variazione d’orario dovrebbero differire anche la temperatura della pista.

I motivi dello spostamento d’orario

I motivi di questa variazione sono diversi e tra questi c’è anche la temperatura che si riscontra correndo in notturna. Un calo della colonnina di mercurio improvviso che non facilitava il lavoro dei piloti. La gomma, infatti, molte volte tende a raffreddarsi da un solo lato e per questo nelle ultime stagioni si sono verificate molte cadute.

La decisione, quindi, di anticipare la partenza di circa due ore. I semafori si spegneranno alle ore 16 italiane con il tramonto di Losail che farà da cornice a questo splendido appuntamento. Senza dimenticare le altre classi che correranno con il giorno. E chissà cosa potrà succedere in pista con questa nuova temperatura.

Circuito Losail
fonte foto https://twitter.com/MotoGP

La gara di Losail

La gara di Losail storicamente ha subìto diversi cambiamenti. Nei primi anni in Qatar si è corso di sabato e molto più avanti nella competizione. Poi lo spostamento a gara di esordio e dopo ancora lo slittamento a domenica in notturna.

Ora la decisione di anticipare di qualche ora lo spegnimento dei semafori. Il via fissato alle 16 con il tramonto a fare da cornice a questa splendida pista. Con i piloti pronti a darsi battaglia per ottenere risultati importanti ed aprire al meglio la stagione.

fonte foto copertina https://twitter.com/MotoGP

ultimo aggiornamento: 20-02-2020

X