E’ stata presentata la Honda di Marc Marquez e Pol Espargaro. La presenza del numero 93 è ancora in forse.

ROMA – E’ stata presentata la Honda di Marc Marquez e Pol Espargaro. Il team giapponese, come fatto anche da altre squadre, ha svelato la moto che scenderà in pista nelle prossime settimane per i test invernali a Losail.

L’obiettivo resta quello di tornare a lottare il prima possibile per il Mondiale dopo un 2020 difficile anche per l’infortunio a Marc Marquez. Non sarà semplice anche per le incertezze sul ritorno in pista proprio del numero 93. La speranza di tutti è quella di vederlo in gara già nel primo appuntamento, ma i dubbi ancora restano.

Marquez: “Lavoro per ritornare in gara”

Nel giorno della presentazione della nuova moto, Marc Marquez è ritornato a parlare e lo ha fatto ai microfoni di Sky Sport: “Devo seguire le indicazioni dei medici e sentire le sensazioni del mio corpo. Non so quando sarò pronto per rientrare in pista. Io resto ottimista perché vedo continui progressi. Continuo a lavorare per tornare il prima possibile in gara e poi ritornare gara dopo gara ad essere quello prima dell’incidente“.

Le tempistiche restano incerte: “I medici hanno escluso la mia presenza ai test di Losail. Faremo un controllo a metà marzo per vedere se possono essere in pista nella prima gara in Qatar […]. Non so quando sarò pronto, l’importante è che ogni settimana io mi senta meglio. Il primo obiettivo adesso è guidare una moto, poi divertirmi e tornare lo stesso Marquez di sempre“.

Marc Marquez
Marc Marquez

Puig: “Abbiamo alzato il livello del team”

Obiettivo Mondiale per la Honda: “Abbiamo alzato il livello del team – ha ammesso Albert Puig – e sappiamo che la competizione interna fa alzare l’asticella a tutti“.

Il team manager del team giapponese ha parlato anche di Marc Marquez: “Siamo certi ritornerà ai livelli di una volta. L’unica cosa che conta è ciò che pensa lui di dover fare per arrivare ad essere lo stesso che era prima dell’infortunio“.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/hondaracingcorporation/


F1, presentata la nuova Alfa Romeo

Siglata la partnership tra Toyota e Aurora per sviluppare un minivan a guida autonoma