Si sono conclusi gli ultimi test del 2018 della MotoGP. Danilo Petrucci e Takaaki Nakagami i migliori sul circuito di Jerez de la Frontera.

JEREZ DE LA FRONTERA (SPAGNA) – Dopo i test di Valencia, la MotoGP si è ritrovata in pista mercoledì 28 e giovedì 29 novembre a Jerez de la Frontera per le ultime sessioni di questo 2018. I migliori tempi sono stati realizzati da Danilo Petrucci e Takaaki Nakagami.

Ora un periodo di riposo prima di riprendere con la nuova stagione. Il prossimo appuntamento è in Malesia il 6 febbraio per la prima prova in vista di una stagione che si preannuncia molto combattuta.

MotoGP, test Jerez 2018: day 1

Sul circuito di Jerez i test si sono aperti nel segno della Ducati. Danilo Petrucci (1’37″968) nel primo giorno ha fatto registrare il miglior crono davanti al compagno di squadra Andrea Dovizioso (1’38″185) e un sorprendente Takaaki Nakagami (1’38″348).

Quarto posto per Maverick Viñales (1’38″517) davanti al campione del mondo Marc Márquez (1’38″517) e Franco Morbidelli (1’38″659). Da segnalare l’ottimo settimo posto di Jorge Lorenzo (1’38″749) che ha preceduto Jack Miller (1’38″816), Alvaro Bautista (1’38″830) e Joan Mir (1’38″956). 11° Andrea Iannone (1’39″008), 14° Francesco Bagnaia (1’39″157), 17° Valentino Rossi (1’39″564), 24° Matteo Baiocco (1’42″766).

MotoGP, test Jerez 2018: day 2

La vera sorpresa nel secondo giorno di test si chiama Takaaki Nakagami (1’37″945). Il giapponese firma il miglior crono di questi test precedendo il terzetto spagnolo composto da Marc Márquez (1’37″970), Maverick Viñales (1’38″066) e Jorge Lorenzo (1’38″105). Il migliore degli italiani è Danilo Petrucci (1’38″109) davanti a Franco Morbidelli (1’38″118). Jack Miller (1’38″207), Andrea Dovizioso (1’38″292), Francesco Bagnaia (1’38″333) e Alex Rins (1’38″522) completano la top ten.

In ripresa Valentino Rossi (1’38″596) che avvicina la top ten piazzandosi in undicesima posizione. Nelle retrovie Andrea Iannone (1’39″826) mentre a chiudere l classifica è sempre Matteo Baiocco (1’41″907) chiamato a migliorare l’Aprilia.

Ora un po’ di pausa per tutti prima di ritornare in pista con l’obiettivo di preparare nel migliore dei modi una stagione molto impegnativa.

Di seguito il tweet con i tempi dei due giorni di test

fonte foto copertina https://www.facebook.com/MotoGP

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
Danilo Petrucci MotoGP motori test jerez

ultimo aggiornamento: 29-11-2018


Carrello portamoto: tipologie, prezzi e capacità massima di carico

FCA, il nuovo SUV compatto dell’Alfa sarà prodotto a Pomigliano