Si possono trasportare animali in auto? La risposta è sì ma se non si seguono le regole del Codice della Strada si rischiano multe salate.

Chi ha un animale domestico, che sia un cane o che sia un gatto, almeno una volta avrà portato con sé in auto il proprio amico a quattro zampe, che sia stato per una vacanza, per una gita o anche solo per una visita dal veterinario. Nulla di vietato, d’altronde il Codice della Strada permette il trasporto degli animali in auto purché vengano seguite le regole: attenzione a trasgredirle, anche involontariamente, perché si rischiano multe salate.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Animali in auto: il Codice della Strada

Ma cosa dice il Codice della Strada riguardo al trasposto di gatti o cani in auto? Al comma 6 dell’articolo 169 è spiegato che: “Sui veicoli diversi da quelli autorizzati a norma dell’art. 38 del decreto del Presidente della Repubblica 8 febbraio 1954, n. 320, è vietato il trasporto di animali domestici in numero superiore a uno e comunque in condizioni da costituire impedimento o pericolo per la guida. E’ consentito il trasporto di soli animali domestici, anche in numero superiore, purché custoditi in apposita gabbia o contenitore o nel vano posteriore al posto di guida appositamente diviso da rete od altro analogo mezzo idoneo che, se installati in via permanente, devono essere autorizzati dal competente ufficio competente del Dipartimento per i trasporti terrestri”.

Animali in auto, viaggio con il cane
Animali in auto, viaggio con il cane

Il Codice della Strada precisa dunque che possono essere trasportati solamente gli animali domestici (come cani, gatti, conigli) che devono essere messi in totale sicurezza.

Animali in auto: le regole

E’ quindi vietato lasciare liberi gli animali in auto per una questione di sicurezza, sia dell’animale che delle altre persone presenti nel veicoli: così come è obbligatorio per le persone indossare le cinture di sicurezza, anche gli animali devono essere protetti in caso di incidente e soprattutto non devono costituire un pericoloso per chi guida.

Se avete un animale domestico che volete far viaggiare nella parte posteriore, senza doverlo chiudere in un trasportino o una gabbietta, assicuratevi quindi di disporre nel modo corretto la rete o qualsiasi altro tipo di separazione.

Animali in auto: le multe

Trasportare un animale in auto in maniera non corretta può portare a una multa: nel caso in cui venga infranto l’articolo 169 del Codice della Strada, comma 6, si richiama un’ammenda che può andare da 68,50 euro a 275,10 euro. Ma non solo.

Nel caso in cui si venga colti dalle forze dell’ordine a trasportare cani o gatti in auto senza seguire le regole, tra le sanzioni previste c’è anche il decurtamento di 1 punto dalla propria patente di guida. Attenzione quindi a seguire bene le regole del Codice della Strada quando siete in macchine con il vostro amico a quattro zampe.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 12-09-2022


F1, Hamilton: “Avrei sicuramente provato ad attaccare Sainz”

Automobile: quanto costa mantenere il proprio veicolo