Con il nuovo Codice della Strada cambiano le regole per chi vuole conseguire la patente di guida: dalla durata del foglio rosa alle sanzioni, cosa cambia.

L’approvazione del decreto Infrastrutture, entrato in vigore il 10 novembre, ha portato ad un aggiornamento del Codice della Strada con novità che interessano anche la patente e il foglio rosa. Si tratta quindi di notizie utili per le persone che si apprestano ad iniziare l’iter per il conseguimento della patente.

Terza dose Vaccino, a chi spetta prima e quanto dura.

Decreto Infrastrutture, nuovo Codice della Strada: le novità per la patente

Andiamo a vedere quelle che sono le principali novità che interessano i soggetti che si apprestano a prendere la patente di guida.

La durata del foglio rosa

La prima grande novità è rappresentata dalla proroga del foglio rosa, che passa da sei mesi ad un anno. Questo consente di sostenere tre prove e non più due prima della scadenza del documento.

Le sanzioni

I soggetti che si esercitano alla guida senza un istruttore al fianco è prevista una sanzione da 430 a 1.731 euro. Inoltre scatta il fermo amministrativo del mezzo della durata di tre mesi.

Il bonus patente

Con il decreto Infrastrutture il governo finanza un bonus destinato ai soggetti fino a 35 anni che intendono lavorare nel mondo dell’autotrasporto. Si tratta di un rimborso spese del valore massimo di mille euro. Come funziona il bonus patente e quali sono i requisiti.

Patente di guida
Patente di guida

I neopatentati

I neopatentati potranno guidare un mezzo fino a 95 Cavalli di potenza ma a patto che al loro fianco sia seduta una persona di età non superiore fino ai 65 anni con una patente di guida conseguita da almeno dieci anni.

Riproduzione riservata © 2021 - NM

ultimo aggiornamento: 13-11-2021


MotoGP, Martin in pole position a Valencia. Bagnaia e Miller in prima fila, decimo Valentino Rossi

Formula 1, Hamilton squalificato: partirà ultimo nella Sprint Race. Multato Verstappen