Musacchio parla anche della sua nuova avventura al Milan: “Ho ricevuto un’accoglienza incredibile, sono rimasto sorpreso. Spero di togliermi le stesse soddisfazioni di Villarreal”.

Il primo colpo del Milan si chiama Mateo Musacchio. Il difensore argentino nei giorni scorsi ha firmato il contratto con i rossoneri e lascia il Villarreal dopo ben 8 anni. Il giocatore sudamericano nella giornata odierna in conferenza stampa ha voluto salutare soprattutto la sua ex squadra ma ha parlato anche della nuova avventura con la maglia milanista.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Musacchio: “Grazie Villarreal per questi otto anni ma era il momento di cambiare”

Matteo Musacchio ha voluto ringraziare tutto l’ambiente del Villarreal: “Se dovessi dire grazie singolarmente le persone di questo club non finire mai. Sono stati otto anni incredibile dove ho vissuto cose incredibili. Credevo sarebbe stato più semplice dire addio ma non è così. Me ne vado con grandissime esperienze e questa squadra da oggi avrà un tifoso in più. Sono arrivato che ero un ragazzo di 18 anni ed ora me ne vado che sono un uomo ed un calciatore. Non mi pento della scelta perché è stata un’esperienza meravigliosa“. Sulla nuova esperienza dice: “Me ne vado in un grande club per continuare a crescere e sono molto emozionato per questa nuova sfida. Era il momento di lasciare e spero che il Milan mi possa dare tanto come ha fatto il Villarreal. Appena arrivato ho ricevuto un’accoglienza incredibile che mi ha sorpreso. Per fortuna le visite mediche sono andate molto bene ed ora appena tornerò inizierò a girare la città“.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

milan

ultimo aggiornamento: 31-05-2017


Milan, domani le ultime visite per Kessié. Romeo il nuovo team manager

Roma, l’Inter punta Rüdiger: possibile inserimento di una contropartita