La conferenza stampa di Roberto Mancini alla vigilia di Italia-Bosnia: “Troveremo delle difficoltà, molto dipenderà da noi”.

FIRENZE – Vigilia di Italia-Bosnia per Roberto Mancini che in conferenza stampa ha presentato la delicata sfida del Franchi: “La speranza è quella di ripartire con una vittoria – ha detto il c.t. azzurro riportato da tuttomercatoweb.comfinora la nostra Nazionale ha fatto bene. Abbiamo margini di miglioramento sotto ogni punto di vista e stiamo lavorando per crescere“.

Una partita importante in chiave Nations League: “Teniamo molto alla competizione. Da quando abbiamo preso in mano questa squadra stiamo scalando il ranking. Vogliamo disputare la fase finale in Italia“.

Green Pass obbligatorio, tutte le regole da rispettare

Bosnia e assenza del pubblico

Sfida che si preannuncia ricca di insidie: “Troveremo delle difficoltà anche perché si ritorna a giocare dopo diversi mesi. Dipenderà molto da noi“. A pesare anche l’assenza del pubblico: “Mi è capitato di scendere in campo senza tifosi. Giocare con continuità in questo modo, però, non è molto piacevole. Speriamo che si possa tornare a vedere un po’ più di persone allo stadio per farle divertire. Anche perché la situazione ci permette di fare qualcosa in più“.

Formazione e giovani

Qualche dubbio sulla formazione resta: “Ci aspetta un anno faticoso rispetto al passato. I giocatori avranno tante partite in poco tempo e per questo bisogna avere a disposizione elementi intercambiabili dello stesso livello […]. Manca un anno e non è detto che possa rientrare qualcuno escluso inizialmente […]. I ragazzi stanno bene anche se partirà dal 1′ chi avrà una condizione migliore. I giovani stanno continuando il loro percorso. Oltre a Kean e Zaniolo abbiamo anche ragazzi che in stagione hanno fatto bene come Luca Pellegrini, Bastoni e Locatelli“.

La Nazionale è pronta a ripartire e lo fa in Nations League contro la Bosnia a Firenze.

Di seguito il video con la conferenza completa di Roberto Mancini

Scarica QUI il Decreto Agosto.

calcio news

ultimo aggiornamento: 04-09-2020


Italia-Bosnia, lo scorso anno l’ultimo precedente: Insigne e Verratti rimontano il gol di Dzeko

L’Equipe, anche Icardi positivo al coronavirus