Portogallo-Italia 1-0: André Silva mette a nudo le debolezze azzurre

La sintesi di Portogallo-Italia, seconda gara di Nations League per gli Azzurri.

Cambiando gli uomini e il modulo dell’11 iniziale dell’Italia, il risultato cambia. Ma in peggio. La seconda gara ufficiale dell’era Mancini per l’Italia è una clamorosa debacle in Portogallo. Pochissime le note liete della sera di Lisbona. Forse, solo la buona performance di Donnarumma. In attacco però la sterilità preoccupa tanto, mancano spunti, mancano idee a centrocampo. E mancano stavolta anche alcuni capri espiatori della critica azzurra, come Balotelli (quest’oggi in tribuna) e Insigne (relegato in panchina per novanta minuti). Insomma, come affermato anche dal ct, c’è da lavorare. Forse ben più di quanto ci si attendeva.

Nations League, Portogallo-Italia

Al Da Luz di Lisbona l’Italia di Mancini cerca la sua prima vittoria ufficiale, contro i campioni d’Europa, privi di Ronaldo. Al debutto in Nations League, gli Azzurri hanno pareggiato con il Polonia, faticando non poco e rimontando grazie a un rigore. Il Portogallo è invece alla prima gara nella competizione.

Inizio tambureggiante per i padroni di casa, che si fanno preferire e vanno vicini al vantaggio al 32′ su un’iniziativa del partenopeo Mario Rui, il cui cross insidioso viene deviato sulla traversa da un intervento di tacco di Cristante. Nel finale di primo tempo esce fuori la compagine azzurra, senza però trovare lo spunto pericoloso dalle parti di Rui Patricio.

André Silva piega l’Italia

Nella ripresa inizio shock per l’Italia. Bruma ruba palla sulla trequarti azzurra, si avvia verso l’area in completa solitudine, mette al centro per André Silva che con il mancino a giro supera l’ex compagno di squadra Donnarumma. Gli Azzurri di Mancini provano ad abbozzare una reazione, ma si espongono alle pericolose ripartenze dei campioni d’Europa, che sfiorano in almeno altre due occasioni la rete del raddoppio. Non bastano i cambi, stavolta, a salvare l’Italia. Arriva così alla seconda gara ufficiale dell’era Mancini la sua prima sconfitta. La Nations League è già compromessa. Ma a preoccupare i tifosi azzurri c’è ben altro…

Nel video la sintesi della prima gara di Nations League:

Fonte foto: facebook.com

ultimo aggiornamento: 11-09-2018

X