Niente Milan per Kakà: l’indiscrezione non trova conferme in società

Il brasiliano era stato accostato dai media sudamericani nuovamente ai colori rossoneri, ma le voci potrebbero rivelarsi infondate.

chiudi

Caricamento Player...

Per infiammare il pubblico di fede milanista è bastata una voce, un sussurro di metà ottobre, nulla di più che una suggestione: il ritorno di Kakà al Milan per sei mesi da calciatore, prima di appendere gli scarpini al chiodo e dedicarsi a una nuova vita da dirigente. Rossonero, ovviamente. Una sorta di sogno in primis per il calciatore brasiliano, da sempre legato al Milan come al club del proprio cuore, ma anche per i tifosi, che nella squadra attuale faticano a trovare realmente un trascinatore in cui identificarsi. Tuttavia, l’indiscrezione sembrerebbe destinata a rimanere tale.

Kakà al Milan? La società non conferma

Secondo quanto rivelato da Premium Sport questo pomeriggio, l’ipotesi riportata dai media brasiliani non avrebbe trovato alcun riscontro in società. Si era ipotizzato un contatto, una telefonata dello stesso Kakà al Milan per tastare il terreno e cercare di dare il via a una vera e propria trattativa (lampo). Una chiamata che sembrerebbe non esserci stata, e che probabilmente non ci sarà mai. Un ritorno di Kakà pare dunque destinato a rimanere un sogno. Almeno per ora. D’altronde la carriera di un dirigente è ben più longeva rispetto a quella di un calciatore. E allora chissà che un giorno le strade del Pallone d’oro 2007 e del club rossonero non possano tornare a incontrarsi…