Nigeria, strage in una chiesa cattolica: incerto il numero delle vittime

Un uomo è entrato in chiesa ed ha sparato indiscriminatamente contro i presenti. I feriti sono una cinquantina, incerto il numero dei feriti.

chiudi

Caricamento Player...

ABUJA – La Nigeria si è svegliata nel sangue questa mattina. In una chiesa cattolica nello stato di Anambra uomini armati sono entrati ed hanno sparato indistintamente. Le vittime sono almeno 11 secondo quanto raccontato dalla polizia mentre altre fonti parlano di un bilancio molto più pesante: ben 47 le vittime. I feriti sono oltre 50 e sul web circolano anche video con le immagini del pavimento della chiesa insaguinato.

I terroristi sono entrati nella prima messa odierna. Non si sa se è un attacco terroristico

Secondo la prima ricostruzione il commando armato ha fatto irruzione all’alba, intorno alle sei, quando era in corso il primo sevizio domenicale nella chiesa di St Philip a Ozubulu. I testimoni hanno riferito che gli uomini armati cercavano una persona specifica – secondo una fonte, un signore della droga che avevano cercato prima a casa dove gli era stato detto che era in Chiesa – e quando l’hanno individuato hanno aperto il fuoco prima contro di lui e subito dopo in maniera indiscriminata contro gli altri fedeli. La polizia non parla di un attentato ma di un regolamento di conti tra comunità locali. Illeso il sacerdote che celebrava la messa.